Calciomercato Napoli, Cassano: “Una piazza ideale dove giocare”

Cassano al Napoli? Sembra una bufala ma potrebbe essere anche verità soprattutto quando le parole vengono dal diretto interessato. “Napoli sarebbe la piazza ideale per una testa matta come la mia”, ha candidamente ammesso il talento di Bari Vecchia che con il Parma si è rilanciato nel firmamento del calcio italiano e che ora vuole raccogliere questi frutti e semmai giocare la parte finale della sua carriera in una squadra che possa ambire a vincere lo scudetto: “Chissà cosa succederebbe – ha poi continuato Cassano – se le cose andassero bene. Ma per ora sto bene a Parma e chiuderà qui la mia carriera anche se nel calcio non si sa mai”.

Una porta aperta su un futuro in azzurro? I tifosi del napoli ci contano, ma nel frattempo lo stesso numero dieci ducale ha voluto soffermarsi anche sui temi di attualità e in particolare sulla nazionale: “Non mi ha chiamato ancora nessuno, anche se io ci spero”, ha confessato. Su Balotelli che strascorrendo un periodo no è stato molto comprensivo: “Mario bisogna prenderlo così com’è: se trovasse un allenatore come quello che ho trovato io farebbe grandi cose. Qualcuno che gli faccia vedere gli errori ma che lo capisca: bastone e carota“.

Poi, nell’intervista al programma Tiki Taka, Cassano ha attaccato Mazzarri: “E’ per colpa di Mazzarri se sono andato via dall’Inter, mi ha fatto andare via lui. Ho sentito che vorrebbe fare il Ferguson: io so i mali che patisce, ma meglio se lascio stare”. Mentre è stato molto tenero con Conte: “Lui conta e avanza pure, gli do l’80% del merito di quello che sta facendo la Juventus”.

Leggi anche — > Cassano al Mondiale, Prandelli convocherà il barese?

Leggi anche — > Milan-Parma 2-4, Video doppietta Cassano