Calciomercato Serie A, Lotito ha speso di più nel 2014

Claudio Lotito non è mai stato amato dai tifosi della Lazio e in particolare dalla Curva Nord, che nell’ultimo anno ha messo in scena una protesta molto forte disertando la Curva dell’Olimpico in occasione delle gare interne della squadra. Quest’anno la Nord ha deciso di tornare  al suo posto per sostenere la squadra, ma decidendo di non sottoscrivere l’abbonamento per mantenere la posizione di dissenso rispetto alla gestione attuale.

Eppure tutto si può rimproverare al presidente Lotito, tranne che di non spendere per rinforzare la squadra. Infatti facendo un po’ di conti e comparandoli con quelli delle altre squadre, si può notare come la Lazio abbia chiuso il mercato con un passivo di trenta milioni circa, avendo fatto registrare solo uscite e nessuna cessione, rivelandosi dunque come la società che ha speso di più in Serie A.

La società biancoceleste ha infatti speso dieci milioni per il riscatto di Candreva, cinque per Parolo, sei per Basta, sei e mezzo (più uno eventuale di bonus) per De Vrij, uno e mezzo per Gentiletti; solo Djordjevic e Braafheid sono arrivati a parametro zero. Il totale da ventinove milioni, più l’eventuale milione di bonus per il difensore olandese che farebbe arrivare giusto alla cifra tonda di 30 milioni di euro.

CALCIOMERCATO SERIE A: TUTTE LE NOTIZIE