Calciomercato Serie A: Trattative e Affari Conclusi (12 gennaio 2016)

Si è aperta una settimana decisiva per molte trattative in Serie A, in un mercato di riparazione che non ha regalato finora colpi ad effetto, ma sembra avviato verso un rush finale infuocato.

Nelle ultime ore sembra molto attiva sul mercato l’Inter, che vorrebbe intavolare una trattativa con la Sampdoria per Roberto Soriano, centrocampista della Nazionale coperto da una clausola rescissoria di 15 milioni, valida solo fino al 21 gennaio. Si sonda anche la pista Fernando. I doriani sono, inoltre, interessati a Dodò, che potrebbe arrivare con la formula del prestito. Pare invece a un passo dalla Fiorentina Tino Costa, mediano dello Spartak Mosca, in prestito al Genoa nei primi mesi di questa stagione. I rossoblu hanno già liberato il giocatore, che adesso attende il via libera della società russa. A breve l’ufficialità.

Lo stesso Genoa ci sta provando con la Viola per Giuseppe Rossi: il club di Preziosi, infatti, avrebbe formulato la prima offerta ufficiale, proponendo ai Della Valle un prestito con diritto di riscatto fissato a otto milioni di euro. Il Napoli ha bisogno di un difensore e una mezzala: per quanto riguarda il pacchetto arretrato, rimane calda la pista che conduce al giovane Barba, centrale dell’Empoli, mentre per la mediana il ds Giuntoli starebbe puntando forte su Henriksen, classe ’93 dell’AZ Alkmaar. Si parla di un’operazione da 5 milioni.

Ci sta seriamente provando la Fiorentina per El Papu Gomez: all’Atalanta, per l’esterno d’attacco, sono stati offerti ben nove milioni. Tuttavia, pare proprio che la società orobica abbia rifiutato la proposta. Intanto, il sodalizio nerazzurro sta per ufficializzare l’acquisto di Alino Diamanti, al ritorno in Italia dopo aver vestito la maglia del Watford di Pozzo. Il Torino è ormai a un passo da Ciro Immobile, in arrivo in prestito oneroso con diritto di riscatto, fissato a 11 milioni, dal Siviglia.

Leggi anche –> Juventus-Rogerio, è fatta per l’esterno dell’Internacional

Leggi anche –> La Juve blocca Saponara per giugno: i dettagli