Campionato Primavera Tim, 4ª Giornata: Perugia-Inter 0-7

Il Campionato Primavera Tim non si ferma. Perugia-Inter è il match della 4ª giornata. La partita finisce in goleada: 0-7. Con questo risultato i nerazzurri restano in vetta a punteggio pieno staccando le dirette inseguitrici. I ragazzi di Vecchi, privi di Puscas convocato da Mazzarri per la gara di Serie A col Cagliari,  si presentano in Umbria con Radu tra i pali, Gyamfi, Yao, Donkor e Dimarco (reduce dagli impegni con la Nazionale U18) in difesa, Palazzi, Dabo e Gnoukouri a centrocampo, Appiah, Bonazzoli e Baldini in attacco. Nel Perugia, col numero 10, c’è Zebli, calciatore di proprietà dei nerazzurri.

Dopo 9 minuti nerazzurri già in gol: Bonazzoli, che nei primi 5 minuti già si era reso pericoloso in un paio di occasioni, parte sul filo del fuorigioco (posizione regolare) e insacca il gol superando il portiere di casa con un dribbling e depositando la palla in rete a porta vuota. Dopo il gol Appiah deve abbandonare il campo per un problema fisico e viene sostituito da Ventre; Bonazzoli è ispiratissimo e continua a tenere sotto pressione, quasi da solo, la retroguardia umbra. Proprio Ventre, appena 5 minuti dopo il suo ingresso sigla il gol dello 0-2: destro deviato che beffa per la seconda volta Rossin. Al minuto 27, sempre per problemi fisici, Vecchi è costretto ad operare il suo secondo cambio: fuori Dimarco, dentro Rocca. Al 28° l’Inter mette la partita in ghiaccio: filtrante di Gnoukouri per Bonazzoli che insacca preciso all’angolo basso della porta perugina. Il Perugia è stordito e non riesce ad organizzare una pronta reazione: l’Inter è padrona del campo e va al riposo con uno 0-3 rassicurante.

Federico Bonazzoli Inter
Bonazzoli non fa rimpiangere l’assenza di Puscas

Ad inizio ripresa, dopo appena tre minuti di gioco, arriva il poker nerazzurro col difensore Yao che svetta più in alto di tutti e di testa trafigge il portiere del Perugia. Palla al centro e dopo pochi attimi arriva il gol dello 0-5: doppietta anche per Ventre, che sradica il pallone ad Arboleda e si invola a rete battendo Rossin in uscita. Il pallone finisce sotto le braccia dell’estremo difensore perugino. Baldini fallisce il sesto gol e il Perugia si rende pericoloso con una punizione di Musto che centra la traversa a Radu già battuto. Dopo lo spavento l’Inter riprende il controllo del match e con Ventre va vicinissima alla sesta rete ma il portiere locale Rossin compie un vero e proprio miracolo sul tiro potente dell’attaccante nerazzurro. Lo 0-6 arriva grazie a Bonazzoli che sigla la sua tripletta personale depositando in rete un cross basso dal fondo di Ventre. Il gol non ferma la premiata coppia Ventre-Bonazzoli: l’assist di tacco del primo libera il bomber a tu per tu con Rossin ma il tiro del poker personale viene respinto dal portiere di casa. A cinque minuti dalla fine, Bonazzoli sigla la quarta rete personale: gol molto simile al primo, con slalom tra la difesa prima di superare anche il portiere per depositare in rete. Lo stesso Bonazzoli sfiora la quinta rete personale con un lob che finisce di poco alto sulla traversa del portiere umbro Rossin. Perugia-Inter finisce 0-7: il match della 4ª giornata del Campionato Primavera Tim si chiude con una goleada. Troppa la differenza tra le due squadre. I nerazzurri ribadiscono la propria candidatura per il tricolore di categoria.

IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI PERUGIA-INTER 0-7

 

TUTTE LE NOTIZIE SUL VIVAIO DELL’INTER