Carlo Ancelotti: "Crollo Milan? Serve tempo e pazienza"

In questo momento il Milan è come se si trovasse sul punto di cadere in un precipizio. Il campionato è iniziato da sole 10 giornate e se il positivo avvio dei rossoneri faceva ben sperare, gli ultimi risultati hanno evidenziato i limiti della squadra allenata da Pippo Inzaghi, adesso in bilico e sempre sul punto di cadere. Tuttavia c’è chi, come Carlo Ancelotti ex allenatore del Milan e attualmente alla guida del Real Madrid, crede che questo momento possa essere superato da SuperPippo e i suoi uomini non certo repentinamente, ma gradualmente perché il Diavolo ha dovuto cambiar volto ed è necessario un po’ di tempo per far sì che si abitui a tale cambiamento.

“Il Milan soffre il cambio che c’è stato la scorsa estate, – sostiene Carlo Ancelotti al termine di Real Madrid-Liverpool ai microfoni di Skyla squadra è cambiata molto e ha anche un nuovo allenatore. Serve tempo e pazienza“. Il tecnico emiliano predica quindi calma. In casa Milan si sta lavorando alla creazione di una squadra che possa tornare ad essere competitiva prima di tutto in Italia e successivamente anche in Europa e nel mondo.

I rossoneri hanno sposato il progetto proposto da Pippo Inzaghi, ma prima di vedere i frutti di tale lavoro occorrerà pazientare. In fin dei conti il Milan in questa stagione ha ottenuto 8 risultati utili su 10 con un allenatore alla prima esperienza sulla panchina di una squadra di Serie A e per un progetto appena avviato tale dato non può esser considerato del tutto negativo.

Leggi anche: