Carpi-Crotone 1-2: sintesi e Highlights

Simy stende il Carpi.

Il Crotone condanna il Carpi ad una sempre più vicina retrocessione in Lega Pro. I calabresi si impongono sui biancorossi con una doppietta di Simy. Inutile la rete della bandiera di Poli. La squadra di Stroppa si allontana così dalla zona retrocessione, raggiungendo il Livorno, oggi sconfitto a Perugia. Ma andiamo a vedere che cosa è accaduto al Cabessi.

Sintesi della gara

Squadra ridotta per Castori che deve fare a meno di Rizzo, Colombi, Cisse e Wilmots. 4-4-2 il modulo scelto dal tecnico Piscitelli; Poli, Buongiorno, Sabbione, Rolando; Concas, Coulibaly, Di Noia, Piscitella; Mustacchio, Vano. Crotone in campo con il 3-5-2. Cordaz a difesa della porta. Curado, Golemic e Vaisanen a formare il tridente difensivo. Firenze, Benali, Barberis, Zanellato e Sampirisi a centrocampo. In attacco la coppia formata da Machach e Simy.

Parte forte il Crotone che mette subito in difficoltà i padroni di casa. Rolando e Sabbione salvano il risultato in due occasioni. Al 18′ traversone di Sampirisi nel centro dell’area di rigore, fallo di mano di Buongiorno. Per il direttore di gara è calcio di rigore. Dagli undici metri Simy non delude. Vantaggio Crotone e decimo gol stagionale per il nigeriano. Due minuti dopo assist di Firenze al centro area per Zanellato che si divora la rete del raddoppio. Squadra biancorossa contestata dalla curva.

La prima occasione dei locali è al 32′ con un colpo di testa di Musacchio che non riesce però ad abbozzare. Al 43′ cross di Zanellato per Benali che a tu per tu si fa stregare da Piscitelli che salva in angolo. Al 45′ Musacchio riesce a ribadire in rete un assist di Vano, ma il gol viene annullato per il fuorigioco. Prima frazione di gara che si conclude con i calabresi in vantaggio.

Secondo tempo e Video Incontro

Primo cambio nella ripresa per Castori. Fuori Buongiorno dentro Arrighini e quindi cambio modulo al 3-5-2. Ci provano i locali ad espugnare la difesa calabrese con Di Noia che ci prova dalla distanza ma Cordaz è attento. Ancora un cambio di modulo per Castori che ridisegna la squadra e passa al 3-4-1-2. Al 14′ primo cambio per gli ospiti fuori Machach dentro Pettinari. Al 17′ errore di Poli e di Piscitelli che servono il pallone ideale a Simy che si regala una doppietta personale. Al 23′ un cross di Crociata il colpo di testa di Vano va a stamparsi sul palo, ma arriva Poli ad insaccare in rete il gol della bandiera. Al 31′ espulso il ds del Carpi Stefanelli per proteste. Finale di gara molto nervoso. Concas si becca il secondo giallo e lascia i padroni di casa in dieci. Nel finale gran conclusione al veleno di Mustacchio, Cordaz salva.