Cassano si confessa, l’ex Parma: “Mi manca il calcio”

Antonio Cassano, svincolato di lusso dal Parma a gennaio, è pronto a ripartire. Il sogno sarebbe quello di essere in futuro direttore tecnico: “Con me i calciatori non sgarrerebbero, anche se fosse me ne accorgerei subito. Il calcio mi manca“, confida l’ex barese in un intervista a “Chi”. Attualmente in vacanza alle Maldive con la moglie Carolina Marcialis, dopo la separazione dal club ducale. “Sento la mancanza dello spogliatoio e degli allenamenti, non sento più l’adrenalina. Adesso mi godo la famiglia, che è la mia forza. Io e Carolina, siamo sposati da cinque anni, questa è la prima vacanza che ci concediamo da soli, senza i nostri figli”.

Sulla proposta avuta dal Bari aggiunge: “Ho detto no, solo per questioni familiari. Vorrei ancora giocare, ma in futuro non mi dispiacerebbe un ruolo da direttore tecnico, gestendo i rapporti fra società e squadra. La vedo difficile che nasca un nuovo Cassano, ho combinato tante cose positive, e tante altre negative”. Di certo a giugno tante saranno le squadre che  metteranno gli occhi sul talento barese: “La voglia di rimettersi in gioco è tanta, dopo una stagione a dir poco difficile con la compagine gialloblu“. Giugno si avvicina, una nuova esperienza lo aspetta.

Leggi anche: