Cesena-Juventus, Allegri: "Quelle del Milan polemiche inutili"

Quelle del Milan sono state polemiche inutili, dobbiamo riportare il calcio italiano a essere credibile a livello mondiale”. Così Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di vigilia di Cesena-Juventus, in programma domani sera. Al tecnico viene subito chiesto delle polemiche post-Milan e del suo rapporto con Galliani. Ecco la risposta: “Non l’ho sentito, ma con lui ho un ottimo rapporto”.

Inevitabile parlare anche della telefonata di Lotito intercettata:Quella telefonata mi ha lasciato un po’ stranito, ma ripeto dobbiamo cercare tutti insieme di migliorare il calcio italiano, a partire dai settori giovanil, perchè il livello medio dei calciatori in Italia non è così basso come si dice, sulla parte politica non mi esprimo, ci sono dei dirigenti che hanno queste competenze”. Sul Carpi, tirato in ballo da Lotito: “Al di la di tutto, credo che sarà solo il campo a decidere chi salirà dalla B, faccio un augurio al Livorno che oggi fa cento anni, spero che quest’anno possa salire”.

Sulla partita di domani, gli viene subito chiesto se giocherà la coppia LLorente-Morata. “Potrebbero giocare loro, ma non ho ancora deciso perchè pure Coman sta bene, decidero domani mattina”. Quindi aggiunge: “A Parma hanno fatto bene, Morata può fare anche la seconda punta, con Llorente si gioca in modo diverso“. Su Pirlo, dato in panchina: “Sarà della partita”.

Si parla anche di Vidal: “Sta molto meglio rispetto a venti giorni fa, lui e Pereyra sono i più adatti a giocare anche da trequartista“. Su Barzagli: “Ha fatto un buon test in settimana di 75 minuti, per noi sarà un acquisto importante, ma ancora non so se recupererà per il Dortmund“. Sul Cesena:Sarà una gara insidiosa anche per il sintetico, e poi potremo scendere in campo con 4 punti di vantaggio se la Roma vincesse, quindi dobbiamo stare concentrati”

Sui traguardi stagionali: “L’obiettivo era arrivare a febbraio-marzo a lottare su tutti i fronti, anche la Coppa Italia è un obiettivo importante perchè la Juve non la vince da vent’anni, dobbiamo migliorare molto sul piano del gioco“.  Infine sul Dortmund: “Hanno delle qualità importanti, sia dal punto di vista dei singoli che di squadra, è strano che si trovano in basso,  ma non sono preoccupato, credo che faremo due buone partite e abbiamo buone possibilità di passare il turno”.

Leggi anche: Cesena-Juventus, Tuttosport: per Pirlo turno di riposo?

Leggi anche: Cesena-Juventus, precedenti e statistiche in Serie A

TUTTO SU CESENA-JUVENTUS