Cesena-Juventus, Giaccherini: "Pronostico scontato"

In vista di Cesena-Juventus, il doppio ex Emanuele Giaccherini afferma che “Il pronostico è scontato”. Il centrocampista ora in forza al Sunderland ha concesso un’intervista alla Gazzetta dello Sport in cui ha parlato a 360° di sé stesso, della sua esperienza inglese e poi si è soffermato sulla sfida di domenica sera in cui si affronteranno due delle sue ex squadre, la Juventus e il Cesena.

Giaccherini ha detto: ” La Juve vincerà contro il Cesena e per una squadra come quella romagnola è quasi logico. Sono altre le partite che si devono vincere. Grave la sconfitta contro l’Empoli.” L’ex centrocampista bianconero parla di un su probabile ritorno in Italia: “Il mio obiettivo è ritornare in Italia. Sono andato via perché l’offerta del Sunderland era, a livello personale, molto importante. Sento ancora Chiellini e Marchisio.”

Giak, come veniva soprannominato alla Juventus, confronta il calcio inglese con quello italiano e dice: “Sono diversissimi. In Inghilterra non ti fanno respirare, ti pressano appena tocchi il pallone, in Italia il calcio è più ragionato. Quando tornerò sarò un giocatore e un uomo diverso. Ho imparato una lingua nuova e mi ricorderò per sempre questa bellissima esperienza.”

Sulla lotta scudetto: “La Juventus può perdere due partite, mentre la Roma non può fare altri passi falsi“. Infine, Giaccherini, parla dell’allenatore che, più di tutti, l’ha valorizzato: “Arrivare alla Juve e trovare Conte mi ha fatto molto piacere. Lui mi ha aiutato a crescere giorno per giorno.”