Cessione Milan a Bee Taechaubol: chiusura trattativa ad aprile

La cessione del Milan a Bee Taechaubol sembra ormai imminente. Secondo quanto si apprende dalle pagine di Repubblica, pare che la trattativa tra il thailandese Mr. Bee e Silvio Berlusconi sia avviata e ormai in fase avanzata: ad aprile, infatti, Taechaubol tornerà in Italia per concludere con la società rossonera il primo capitolo relativo alla vendita del club.

Nelle ultime settimane gli uomini del thailandese stanno studiando bilanci societari, documentazioni e contratti degli addetti ai lavori e dei calciatori con il fine di definire il valore effettivo dell’Ac Milan, stimato dalla famiglia Berlusconi intorno al miliardo di euro. L’analisi finanziaria avviata dagli uomini di Bee Taechaubol rappresenta un importante passo, previsto dall’accordo siglato ad Arcore tra Mr. Bee e Berlusconi, che servirà poi a concludere la trattativa.

Secondo la prima fase della trattativa relativa alla cessione del Milan, Taechaubol dovrebbe dunque entrare a far parte della società rossonera ad aprile. In origine la scadenza era fissata a maggio, ma con la trattativa ormai pienamente avviata questa potrebbe essere anticipata di un mese, questo dipenderà da quando Mr. Bee porterà le credenziali bancarie necessarie per l’investimento, con una cifra che si aggira intorno ai 250 milioni di euro.

Conclusa questa prima fase si procederà alla seconda: l’obiettivo del Milan e di Taechaubol è quello di coinvolgere investitori arabi e russi e convogliare nella società rossonera denaro proveniente da diverse parti del mondo. Si tratta di un progetto ambizioso quanto difficile e per scoprire se verrà realizzato occorrerà attendere. Il tempo, infatti, è il primo componente della trattativa. La cessione del Milan sembra ormai vicina: tra aprile e maggio si inizierà a delineare il futuro del Diavolo.

Leggi anche: