Cessione Milan, Comunicato Curva Sud: "Che rivoluzione sia"

La Curva Sud del Milan, a seguito delle notizie che riportano una quasi imminente cessione della società, ha pubblicato sul proprio sito un comunicato rivolto al presidente Silvio Berlusconi. Un comunicato ricco di speranza, ma soprattutto molto, molto commovente. La curva fa capire che nel calcio come nella vita nulla è impossibile: “Fino a poco tempo  fa sembrava impossibile che il nostro presidente, colui che ci prese da un’aula di tribunale e che dopo solo 3 anni ci fece vincere la nostra terza Coppa dei Campioni, facendocene vincere poi altre quattro, lo stesso presidente che ci ha fatto vincere 8 scudetti, potesse cedere il nostro ed il suo amato Milan”.

La Curva Sud, cuore del tifo rossonero, ribadisce attraverso il comunicato pubblicato sul proprio sito che, nonostante alcune discutibili scelte, Berlusconi ha sempre amato ardentemente il Milan“In varie occasioni il nostro presidente, a causa della sua lontananza e di alcune sue scelte strampalate, ci ha fatto arrabbiare e non poco però il suo cuore è sempre stato pieno d’amore per i nostro amato Milan”. Il tifoso sa che tutte le storie (soprattutto quelle sportive) anche se meravigliose sono destinate a finire ed il segnale che la fine sta arrivando è dato dal calo di risultati, dal fatto che non si riesce più a essere vincenti come un tempo: “Adesso dopo 29 anni  in questa che è stata la peggiore stagione della sua gestione anche a causa della cattiva gestione dei suoi più stretti collaboratori, il nostro presidente si trova a far fronte ad una difficilissima decisione quella di cedere il suo amato Milan”.

La Curva Sud è del parere che se una cessione deve esserci, questa debba essere una cessione totale e non solamente parziale: “Se la pagina che il nostro Milan deve scrivere deve essere nuova, che sia completamente nuova, senza continuare con gli attuali personaggi, persone che ci hanno ridotto nella triste situazione in cui siamo. Nel cambiamento però non dobbiamo dimenticare ne la nostra storia ne la nostra tradizione perché è questo che ci rende il Milan”.

Alla fine del comunicato la Curva Sud vuole ribadire due concetti importantissimi riguardanti sia una mancata cessione e il proseguimento dell’era Berlusconi che la vendita della società“Presidente se dovesse rimanere le chiediamo di prendere di nuovo personalmente in mano le redini della società; mentre se dovesse andar via sarà sempre il presidente più vincente nella storia del calcio e questo nessuno lo potrà mai né dimenticare e né cancellare. Qualunque decisione prenderà, vogliamo dirle solo questo: Grazie di tutto”.

Leggi anche