Cessione Milan, Gazzetta dello Sport: "Berlusconi tiene la maggioranza"

Silvio Berlusconi vuole tenere ancora per sé il Milan, o quantomeno la maggioranza del club. Il Cavaliere non ha mai nascosto l’amore viscerale per la sua creatura a tinte rossonere e, secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, pare essersi definitivamente convinto a rimanere ancora ai vertici del club, compartecipato quasi certamente da uno tra Bee Taechaubol, Xi Jinping (attivissimo sul fronte Milan) o il più defilato Richard Lee. In settimana Berlusconi aveva detto: “Vendo il Milan, ma solo un po'”, deciso quindi solo a trovare un ricco socio con il quale avviare una partnership in grado di rilanciare il club in Italia ed Europa.

Insomma nessuna cessione della maggioranza, neanche a fronte di offerte o investimenti pesanti: Berlusconi è deciso più che mai a non privarsi del Milan, con buona pace per il Governatore Maroni che, neanche a dirlo, preferirebbe l’ex Premier alle cordate straniere. La scelta di tenere la maggioranza non è comunque una novità, dal momento che il Cavaliere sembra essere ritornato all’idea originaria, di febbraio nello specifico, nel quale un comunicato di Fininvest riferì: “Da parte di vari soggetti è stato mostrato interesse per partnership con Fininvest relative al Milan”.

Berlusconi tiene duro e, nonostante la grandi difficoltà finanziarie e societarie, vuole ancora guidare il suo Milan e sogna ancora tanti traguardi. Tutto questo sapendo ugualmente che il Milan non sarà più tutto suo.

Leggi anche: