Champions League: presentazione seconda giornata

Si aprirà alle ore 18 con lo Zenit di Spalletti contro l’Austria Vienna la seconda giornata della Champions League, che per alcune squadre avrà già un’importanza fondamentale. Non può fallire per esempio il Chelsea dell’ex allenatore nerazzurro Mourinho, che impegnato nell’insidiosa trasferta in Romania contro lo Steaua Bucarest deve obbligatoriamente tornare a casa con i tre punti dopo lo scivolone interno del primo turno. Milan e Barcellona nel gruppo H giocano entrambe fuori casa, ed hanno la possibilità in caso di successo per entrambe contro Ajax e Celtic di mettere una seria ipoteca al passaggio del turno, andando a 6 punti e lasciando le avversarie a 0, prima dello scontro diretto della prossima giornata. Impegno in terra inglese per il Napoli, voglioso di continuare al meglio l’avventura europea dopo il successo contro il Borussia Dortmund (questa sera alla caccia del successo in casa contro il Marsiglia) al San Paolo: avversario questa sera a Londra l’Arsenal di Wenger, uscire imbattuti dall’Emirates Stadium darebbe ulteriore morale alla truppa di Benitez.

Roberto Mancini

Nelle partite di domani scenderà in campo la Juventus, che ospiterà a Torino il Galatasaray del nuovo allenatore Mancini, pronto a debuttare sulla panchina dei turchi e voglioso di fare uno scherzetto ai bianconeri. L’undici di Conte però non può fallire, dopo il deludente pareggio in Danimarca della prima giornata contro il Copenaghen (impegnato a Madrid contro il Real di Ancelotti). Scontro al vertice nel gruppo C tra Psg e Benfica, mentre l’altra sfida del girone vede impegnate Anderlecht e Olympiacos: chi perde resta a 0 e può dire quasi certamente addio alla manifestazione. Ma il big match della giornata è sicuramente Manchester City – Bayern Monaco, entrambe vittoriose per 3 a 0 contro Cska e Viktoria Pilzen nel primo turno, con gli uomini di Pellegrini a caccia di un successo che rilancerebbe le ambizioni dei suoi e farebbe crollare qualche certezza nella squadra di Guardiola.

Leggi anche–> Branca verso il Psg?

Leggi anche–> Ex allenatori Inter, esordi contrastanti in Champions

Leggi anche–> Mancini al Galatasaray, è ufficiale