Champions League, Roma vincere contro il City per accedere agli Ottavi

Il 10 dicembre Roma e Manchester City si affronteranno in Champions League e sarà il giorno della verità per la squadra della Capitale. Gli ultimi minuti delle due gare giocate ieri hanno completamente stravolto il girone dei giallorossi. Se le due gare si fossero giocate in contemporanea i giallorossi, in pochi secondi, sarebbero passati dalle stelle alle stalle. Guardando, infatti, il risultato al novantesimo minuto, con la Roma in vantaggio a Mosca e col Manchester City in parità, i giallorossi sarebbero stati qualificati matematicamente.

Ora la situazione è ingarbugliatissima, con tre squadre a 5 punti. La Roma passa il turno in caso di vittoria nell’ultima gara, indipendente dal risultato del CSKA. In caso di sconfitta, inutile dirlo, i giallorossi sarebbero eliminati. In caso di pareggio la situazione invece può prospettare una serie di scenari che hanno dell’assurdo. Se Roma e Manchester pareggiano con qualsiasi risultato e il CSKA vince, chiaramente, passano i russi. In caso di pareggio nella gara di Monaco di Baviera, se anche all’Olimpico finisce col segno x, i giallorossi sarebbero qualificati in virtù alla classifica avulsa.

Ma se il Bayern batte i russi, la Roma passa il turno col pareggio solo nel caso di uno 0 a 0, perché con l’1 a 1, entrerebbe in scena la differenza reti complessiva tra Manchester e Roma, dove gli inglesi sono avvantaggiati, mentre dal 2-2 in poi i giallorossi sarebbero comunque svantaggiati dai confronti diretti. Calcoli e stravolgimenti finali a parte, c’è da dire che la Roma rimane comunque padrona del suo destino e che i 70.000 dell’Olimpico potranno essere un fattore determinante.

LA ROMA SI QUALIFICA GLI OTTAVI SE…