Champions, Olympiacos-Juve: Morata verso una maglia da titolare

È tempo di Champions per la Juventus di Massimiliano Allegri che mercoledì sera sarà impegnata ad Atene nella delicatissima trasferta contro l’Olympiacos, dopo lo scialbo pareggio di sabato scorso in casa del Sassuolo. A Reggio Emilia i bianconeri sono apparsi imprecisi e incostanti nel gioco, complice un’interpretazione della partita non certo ottimale. Una battuta d’arresto inaspettata, in gran parte riconducibile proprio dall’imminente impegno europeo che potrebbe rivelarsi decisivo per gli uomini di mister Allegri.

Più apatico di tutti al Mapei Stadium è apparso Fernando Llorente, il pennellone basco reduce un’ottima prima stagione alla Juve condita da 16 gol e tante prestazioni importanti, che quest’anno però sembra non riuscire ad ingranare la marcia, con un bottino fermo inesorabilmente a 0. Ed ecco che il tecnico bianconero per la trasferta greca sta pensando all’impiego dal primo minuto di Alvaro Morata, l’altro gigante dell’attacco bianconero che, dopo l’infortunio al ginocchio patito in estate, il gol siglato all’Atalanta e uno spezzone di gara convincente contro la Roma, scalpita e spera in una maglia da titolare in Champions in uno degli stadi più “caldi” del torneo.

Nella partitella di ieri in allenamento il giovane spagnolo è apparso in gran forma mettendo a segno una tripletta davanti agli occhi di allenatore e dirigenti e mostrando una motivazione e un temperamento che potrebbero rivelarsi molto utili in vista del grande match di mercoledì. Che sia arrivato il suo momento? Llorente – e l’Olimpyacos – sono avvisati.

Leggi anche