Chiellini infortunato, ma Conte lo trattiene in Nazionale

Antonio Conte ha scelto di trattenere Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, nonostante il fastidio al polpaccio sinistro gli impedirà di giocare le gare contro Olanda e Norvegia. Secondo lo staff medico della Nazionale non si tratta di nulla di preoccupante e probabilmente il giocatore bianconero potrebbe tornare a disposizione di Conte se non per l’amichevole, per il match contro la Norvegia valido per le qualificazioni a Euro 2016.

A differenza di Osvaldo, convocato e poi rispedito a Milano a causa di un acciacco agli adduttori, l’ex tecnico della Juventus ha deciso di non rinunciare a Chiellini, elemento fondamentale della difesa a tre che il salentino ha intenzione di riproporre anche in veste di ct della Nazionale: con un paio di giorni di riposo e fisioterapia, il difensore potrà essere schierato contro i norvegesi.

Il rischio è che accelerando i tempi di recupero, Chiellini possa rientrare a Torino non in condizione per affrontare la prima partita di Champions League contro il Malmoe in programma Martedi 16 Settembre allo Juventus Stadium.

E’ inevitabile ricordare quando Antonio Conte, ai tempi in cattivi rapporti con la Figc a detta sua accanita contro di lui e la Juventus (vedi la squalifica e gli scudetti tolti ai bianconeri), si infuriò con Cesare Prandelli definendolo “un maleducato” per aver inserito nella lista dei convocati Giorgio Chiellini sebbene soffrisse dello stesso disturbo al ginocchio che costrinse Conte a rinunciare al giocatore per sei giornate.

E’ inevitabile anche sottolineare come sia cambiato il pensiero dell’ex bianconero da quando è stato nominato commissario tecnico della Nazionale italiana. Ai tifosi e a Max Allegri non resta che sperare di veder scendere in campo Chiellini il prima possibile.

 

Leggi anche–> Infortunio Morata: lo spagnolo torna in campo contro l’Udinese?

 

Leggi anche–> Le convocazioni di Conte: Balotelli out, dentro Giovinco e Zaza