Confederations Cup 2013: Italia-Brasile 2-4. La Spagna in Semifinale?

Non va bene all’Italia come a Recife contro il Giappone, Zaccheroni non aveva certo Neymar ma il match è stato pur sempre emozionante e pieno di gol. Certo è che gli azzurri non hanno per niente sfigurato anche se complice il caldo torrido il calo fisico nel finale dovrebbe far riflettere, soprattutto in virtù della forte probabilità di incontrare la Spagna in semifinale.

Cattive notizie comunque per Cesare Prandelli che al giro di boa perde anche Abate, causa una lussazione e Confederations finita per lui, anche Montolivo esce dal campo con una commozione celebrale ma al momento nessuna preoccupazione per lui.

cesare prandelli

Il Ct della Nazionale in una intervista dichiara: “Sul 3-2 la squadra ci ha creduto, ha spinto, ha creato. Potevamo forse riuscire anche a pareggiare. Mi è piaciuta la reazione, nella difficoltà siamo riusciti a girare la partita, a continuare comunque a credere che attraverso la profondità degli esterni potevamo metterli in difficolta e così abbiam fatto“. E conclude dicendo: “Cercheremo di correggere gli errori, ma questa manifestazione è aperta e mi sembra piena di gol, la posta è bella e non vai a speculare sul risultato, penso che anche con la Spagna sarà così“.

Leggi anche –> Confederations Cup, Italia-brasile: Prandelli senza Pirlo e De Rossi