Contestazione dei Laziali contro Seedorf per Gabriele Sandri

Una protesta dei tifosi della Lazio contro Seedorf perché quando nel settembre del 2007 il tifoso biancoceleste perse la vita si rifiutò di mettere la fascia nera al braccio. Domani va in scena all’Olimpico la sfida tra Lazio e Milan e così i tifosi di casa hanno pensato di far ricordare all’attuale allenatore rossonero quel giorno.

Lo stesso allenatore milanista questa mattina in conferenza stampa ha voluto puntualizzare: “Volevo chiarire verso la famiglia e i tifosi laziali che la mia decisione di non mettere il lutto quel giorno era semplicemente legata al fatto che in quel momento non si sapeva cosa si trattava”. Cristiano Sandri ha risposto: “Seedorf? Piccolo uomo. Non si strumentalizzi la contestazione di domani sera…”.

Sempre Seedorf ha poi nel pomeriggio voluto di nuovo smorzare i toni: “Ho sempre rispettato le scomparse, e feci le condoglianze subito alla famiglia. Chiedo scusa a loro se si sono sentiti offesi, una settimana dopo avrei messo quella fascia, una volta capito di cosa si era trattato. Sono aspetti umani a cui tengo molto”. Ora si aspetta domani per capire se le scuse pubbliche dell’olandese sono state accettate dai tifosi capitolini.

Leggi anche — > Probabili Formazioni Lazio-Milan: Ultime Notizie e Diretta Tv