Convocazioni Mondiali 2014, agente Rossi: “E’ dispiaciuto”

Giuseppe Rossi non parteciperà ai mondiali brasiliani. Pepito non è infatti riuscito in questi giorni a convincere Prandelli ed il suo staff a farsi convocare nonostante il recupero lampo dal brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per diversi mesi. Proprio la condizione fisica ha fatto optare il ct italiano su Insigne a discapito dell’attaccante della Fiorentina, per disputare un torneo in cui bisognerà essere più atleti che calciatori visto le alte temperature in cui si svolgerà.

E’ dispiaciuto e amareggiato, ma farà il tifo” è il commento a caldo dell’agente di Rossi, Pastorello, che poi ha aggiunto: “Accettiamo l’esclusione con rammarico ma senza fare polemiche inutili. Sappiamo quanto siano scelte difficili e sofferte, ma il perché dell’esclusione va chiesto a Prandelli“. Il procuratore poi continua dicendo: “Giuseppe ha fatto 5 mesi di sacrifici incredibili, purtroppo non sono bastati, questa decisione pesa per questo. C’è da fare solo una cosa: accettare con serenità. Ora Giuseppe staccherà la spina per un po’“. Ora non resta che sperare che Prandelli ci abbia visto giusto e che non ripeterà l’errore di Lippi fatto 4 anni fa proprio con Rossi, la cui esclusione è stata definita dall’ex ct azzurro: “L’unico rammarico della mia carriera“.

Leggi anche -> Le convocazioni ufficiali dell’Italia per il Mondiale