Convocazioni Mondiali 2014: Rossi si sfoga su Twitter per l'esclusione

Il momento che tutta l’Italia aspettava, ovvero l’annuncio della lista dei ventitré che andranno in Brasile, è arrivato ed ha trascinato con sé non poche polemiche. Il ct dell’Italia Cesare Prandelli alla fine ha deciso di lasciare a casa Pepito Rossi e insieme a lui anche Christian Maggio e Mattia Destro. Per ognuno ci sono diverse motivazioni e queste scaturiscono non dal ct stesso ma dagli esclusi che si sono sfogati o con gli amici o sui social, come nel caso di Giuseppe Rossi.

L’attaccante della Fiorentina dopo essere venuto a conoscenza dell’esclusione dal mondiale ha scritto un post sul suo profilo Twitter ed ha fatto capire che è stato escluso perchè fuori forma a causa del lungo infortunio avuto in questa stagione. “Tutti dicono fuori forma: chiedete a chiunque i valori del test in settimana e della partita. Vi stupirete. Contrasti? Paura? Che ridere… Arrivo col pensiero prima del difensore. La prossima volta, da dilettante, aspetto il difensore per prendere calci. Piccole precisioni a cui ci tenevo.” Dal tweet si capisce la rabbia dell’attaccante che invece si sentiva totalmente in forma e pronto per questa esperienza in Brasile.

Per quanto riguarda Destro è stato rivelato un nuovo retroscena: il ct dell’Italia gli avrebbe proposto di fare da vice Rossi in questa preparazione prima di annunciare la lista, l’attaccante giallorosso però si è rifiutato e a questo punto è stato eliminato definitivamente dalla lista dei convocati. Un mondiale insomma che parte male, dopo l’infortunio di Montolivo, arrivano anche le critiche dei calciatori, e se le scelte di Prandelli fallissero?

Leggi anche –> Insigne convocato ai Mondiali: Giuseppe Rossi fuori dai 23 di Prandelli
Leggi anche –> Mondiali 2014 Brasile: focus sulla Grecia, Nazionale imprevedibile
Leggi anche –> Mondiali 2014 Brasile: focus sull’Australia, i Socceroos puntano tutto sull’esperienza