Crisi Milan, Nesta: "I tifosi devono avere pazienza"

Nell’edizione odierna del Corriere dello Sport sono presenti le dichiarazione dell’ex difensore rossonero, Alessandro Nesta che ha sottolineato le difficoltà che ci sono ad allenare in club così prestigioso“Allenare il Milan non è per niente semplice, anzi, è una squadra che ha vinto sempre moltissimo e per questo i tifosi si aspettano sempre grandi cose,  ma senza il potenziale di una volta è difficile soddisfare certe aspettative”.

Non è passato inosservato il frequente cambio di allenatori che ha visto succedere ad Allegri Seedorf e Inzaghi, due tecnici alle prime armi ed ex compagni di Nesta:Negli ultimi anni sono cambiati molti allenatori sulla panchina del Milan, ma nessuno ha raggiunto obiettivi soddisfacenti. Bisognerebbe domandarsi il perché e rispondersi che il capitale economico non è più quello di tanti anni fa. Berlusconi e Galliani hanno sempre portato in alto le loro squadre, i tifosi dovrebbero capire il momento”.

Parole sacrosante quelle di Alessandro Nesta che ha analizzato il momento del Milan da cima a fondo, centrando alcuni dei problemi più rilevanti, ad esempio l’impazienza della gente. A questo punto si può davvero parlare di “tifosi viziati”, abituati solo a grandi traguardi, senza però un minimo di umiltà e pazienza, assolutamente dovuti ad una squadra che ha sempre fatto sognare tutti.

Inoltre l’ex centrale rossonero ha toccato un tasto dolente come quello del denaro, parte fondamentale per costruire una squadra di tutto rispetto, ma che purtroppo scarseggia in questo periodo e ciò si identifica nei numerosi colpi di mercato a parametro zeroNesta al momento non ha intenzione di tornare nella società rossonera, soprattutto visto il momento delicato, ma di persone così il Milan ne avrebbe molto bisogno.

Leggi anche:

Verso un Milan italiano

Personaggio dello spettacolo si esprime sul momento del Milan

Manchester United e Juve puntano un big del Milan