Crisi Parma, Crespo: “Non c’è l’acqua calda negli spogliatoi”

Il Parma è ormai al collasso. Subito dopo il rinvio della gara di domani contro l’Udinese con la possibilità che la squadra ducale possa essere esclusa dal campionato, ora arriva la dura accusa di Hernan Crespo ex giocatore ducale e attuale allenatore della Primavera. “Siamo allo sbando, è una situazione che fa male. Se è in difficoltà la prima squadra, figuratevi noi”, fa sapere dopo aver vinto, nonostante tutte le difficoltà societarie, contro il Carpi. “Non abbiamo nemmeno l’acqua per gli allenamenti facciamo le docce fredde e i ragazzi si sono ammalati più volte”, ha aggiunto l’argentino.

“Spero si muovano le istituzioni: se dovremo portare i ragazzi in trasferta con i nostri soldi e le nostre macchine lo faremo, anzi lo stiamo già facendo”, ha sottolineato Crespo, a cui fa male vedere finire in questo modo la squadra che più lo ha valorizzato in Italia. “Onoreremo questo club sino alla fine, dovranno essere le istituzioni a dirci basta. Ma com’è stato possibile iscrivere una squadra che non arriverà a fine campionato?”, si domanda perplesso.

Leggi anche: