Crotone-Carpi 1-1: Sintesi della gara e Highlights

Un ottimo Crotone beffato da un Carpi tenace.

Sorride a metà Massimo Oddo al suo debutto sulla panchina rossoblu. Un Crotone molto più propositivo rispetto alle recenti prestazioni, un Crotone che crea e per molti versi sfortunato. Di fronte un Carpi tenace ed ostinato che riesce a strappare un punto importante. Ma andiamo a vedere cosa è accaduto all’Ezio Scida.

Sintesi della gara

Un’abbondante pioggia accompagna il pre-gara di Crotone e Carpi, gara valida per l’undicesima giornata del Campionato di Serie B. Rispetto alle previsioni Castori schiera dal primo minuto Concas al fianco di Arrighini con Mokulu in panchina. La prima azione è degli ospiti, al 5′ grande verticale sulla trequarti per Arrighini, Cordaz esce e salva. Poi, il Crotone prende in mano la gara, al 16′ Firenze controlla palla al limite e prova il destro a giro. La sua conclusione termina, però, in Curva. Due minuti dopo Martella sventaglia il pallone sul secondo palo per Barberis che colpisce di testa. Colombi in tuffo blocca. Al 19′ il direttore di gara annulla una rete al Carpi per fuorigioco di Arrighini. Al 21′ cross dalla sinistra di Martella, irrompe in area Molina che mette in rete la palla del vantaggio.

Al 28′ lancio in profondità ancora per Molina che si presenta a tu per tu con Colombi che devia in corner. Al 42′ Stoian serve un traversone per Rohden che si trova in area di rigore ma viene chiuso da Pachonik che spazza via. Prima frazione di gara che si conclude con i pitagorici in vantaggio e meritatamente.

Secondo tempo

Seconda frazione di gara che si apre con il Crotone nuovamente in attacco. Al 50′ scambio in velocità con Rohden che serve al centro area Firenze che calcia di prima intenzione ma il pallone termina sul fondo della rete. Castori richiama in panchina Piscitelli e Arrighini, costretto questo ad uscire per infortunio, dentro Machach e Mokulu. Al 62′ Faraoni serve un pallone invitante per Budimir che in area di rigore calcia su Colombi che blocca senza problemi. Un minuto dopo il croato lascia il campo tra gli applausi del pubblico di casa al suo posto Simy. Al 72′ il neo entrato Mokulu in verticale a tagliare la difesa, serve Concas che a tu per tu batte Cordaz e sigla la rete del pareggio. Oddo si vuole giocare il tutto per tutto e lancia in campo Spinelli e Curado al posto di Firenze e Stoian. Castori invece richiama in panchina Concas al suo posto Suagher, un difensore.

All’84’ punizione dal limite per i pitagorici. Batte Martella di sinistro. La sua conclusione termina sul fondo. Due minuti dopo Faraoni stoppa di petto sulla linea di fondo e conclude in rete. Colombi seppur in difficoltà salva il risultato. Il direttore di gara, il signor Prontera di Bologna assegna cinque minuti di recupero. Al 92′ batti e ribatti in area di rigore, Spinelli calcia col mancino ed impegna Colombi ad una straordinaria parata. Nel finale di gara ci pensa lo stesso Prontera ad infiammare i già surriscaldati animi e a provocare una rissa che ha portato all’espulsione di Cordaz e Mokulu. Infuriato anche il presidente del Crotone Gianni Vrenna. A scatenare la rissa sarebbe stato, secondo le prime indiscrezioni, il portiere del Carpi, Colombi che avrebbe indirizzato sputi ai supporters rossoblu.

Termina con un pareggio che lascia comunque l’amaro in bocca ad un Crotone che avrebbe meritato sicuramente più di quanto ha raccolto. Festeggia il Carpi che conquista un punto d’oro in ottica salvezza. Prova d’orgoglio quella offerta dalla squadra di Castori. Venerdì prossimo per gli squali ci sarà la difficile trasferta a Perugia.

Formazioni, Video della partita e post gara

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Vaisanen, Martella, Sampirisi; Molina, Rohden, Barberis; Stoian (81′ Curado), Budimir (63′ Simy), Firenze (81′ Spinelli). Allenatore: Massimo Oddo.

CARPI (4-4-2): Colombi; Pachonik, Sabbione, Poli, Buongiorno; Jelenic, Mbaye, Piscitella (59′ Machach), Pasciuti; Concas (87′ Suagher), Arrighini (57′ Mokulu). Allenatore: Fabrizio Castori.