Crotone-Palermo 3-0: sintesi della gara e Highlights

Prestazione convincente del Crotone che supera il Palermo.

Serata da incorniciare per il Crotone che torna a vincere e convincere. Gli squali hanno dominato per 3-0 sul Palermo alla peggiore prestazione stagionale. Gli uomini di Stellone sono stati ora superati dal Benevento che nel pomeriggio di ieri aveva battuto 2-1 il Pescara. Per i rosanero doveva essere la partita del riscatto dopo il pareggio contro il Brescia prima del turno di riposo. Ma andiamo a vedere cosa è accaduto allo Scida.

Sintesi della gara

Freddo pungente nella città pitagorica. Stroppa conferma il modulo della vigilia 3-5-2 con un centrocampo da spessore formato da Sampirisi, Rodhen, Barberis, Milic e l’ex rosanero Benali. In attacco la coppia Simy-Pettinari. Nei rosanero si rivede dal primo minuto Pomini. In attacco il tridente Nestorovski; Moreo e Falletti.

Stadio Ezio Scida

Fase iniziale piena di errori da entrambe le parti e poche azioni eclatanti. Al 19′ ci prova da lontano Barberis su calcio di punizione, palla in tribuna. Al 24′ flipper in area del Palermo di Pettinari che si gira ma non trova la porta. Al 27′ conclusione da lontano ancora di Barberis e pallone che finisce sul fondo. Un minuto dopo, cross di Barberis per la testa di Simy, miracolo di Pomini, ma sulla respinta il più veloce è Rohden che deposita in rete. Al 41′ progressione fino all’area di rigore di Pettinari, tiro forte ma palla che finisce sopra la traversa. Sul finire del primo tempo problemi muscolari per Pettinari che lascia il campo, al suo posto dentro Mraz.

Secondo tempo e video della partita

Seconda frazione che si apre con gli ospiti in attacco. Al 47′ destro dalla distanza di Rispoli, ma palla sul fondo. Al 49′ piattone a colpo sicuro di Nestorovski, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 51′, dalla parte opposta, diagonale di Mraz, palla fuori. Al 78′ Contrasto di gioco fra Simy e Rajkovic, palla che schizza sui piedi di Mraz che insacca di piatto, raddoppio del Crotone. Al 91′ fallo di Aleesami su Simy in area di rigore. Per il direttore di gara è calci odi rigore. Dagli undici metri Simy fredda Pomini. 3-0. Ma non finisce qui. Al 93′ piattone a botta sicura di Simy con palla che però termina alta sopra la traversa.