Crotone-Verona 1-2: Sintesi della gara

Allo stadio Ezio Scida fa festa l’Hellas Verona che conquista altri tre punti in Calabria, dopo la gara vinta a tavolino contro il Cosenza. Prestazione non brillante dei calabresi in fase difensiva. Mister Stroppa dovrà rivedere alcune scelte in settimana. Ottima la prova offerta dagli scaligeri con l’unico rammarico di aver subito ancora un gol. Ma andiamo a vedere la sintesi della gara.

Sintesi della gara

Crotone in campo con il 3-5-2. Problemi muscolari al polpaccio per il portiere Cordaz. Al suo posto Festa. A differenza dei pronostici, mister Stroppa lancia dal primo minuto Simy accanto a Nalini. Proprio del nigeriano la rete che ha regalato la vittoria ai rossoblu in casa del Livorno. Fascia da capitano per Campirisi. Scaligeri orfani di Pazzini e Di Carmine. Prima da titolare anche per Pawel Dawidowicz che prende il posto di Zaccagni, fatto accomodare in panchina.Grosso schiera il suo 4-3-3 con il tridente d’attacco formato da Laribi, Tupta e Matos. Ritmi di gioco alti da entrambe le parti nei primi minuti di gara.

Al 4′ Tupta stoppa bene un pallone complicato di Laribi, ma viene pescato in fuorigioco. Al 6′ risposta dei padroni di casa con Nalini che ci prova dalla distanza ma il pallone termina alto sopra la traversa. Al 14′ ripartenza degli scaligeri con Laribi che sbaglia la conclusione ma fortunatamente viene fuori un assist per Henderson che trafigge Festa. Hellas Verona in vantaggio. Ospiti padroni del campo. Crotone che concede troppo in difesa. Al 17′ ancora l’Hellas, ne approfitta con Laribi che si avvicina al raddoppio con due conclusioni.

Al 18′ pericolo per gli ospiti con Nalini che crossa al centro per Martella, Silvestri devia il pallone che torna sul campo ma Henderson interviene e manda in angolo. Crotone che si spinge ancora in avanti ma gli ospiti fanno buona guardia. Simy carica il tiro e Marrone provvidenzialmente ci mette il piede davanti alla porta. Sul calcio d’angolo ci prova Martella ma il suo tiro termina alto. Al 25′ Nalini entra in area di rigore lascia partire il suo destro si spegne sull’esterno della rete. Sul rinvio del portiere, un minuto dopo, Tupta si invola in area di rigore salta Sampirisi ma a tu per tu con Festa sbaglia clamorosamente la conclusione mandando il pallone sul fondo.

Al 29′ crosso al centro di Benali per Faraoni che colpisce di testa ma Silvestri devia in angolo. Intervento che salva il risultato. Al 39′ Laribi entra in area e serve Tupta il quale carica il tiro ma la conclusione finisce di parecchio sopra la traversa. Ancora Tupta al 43′ che viene servito in area di rigore, carica il tiro che finisce di pochissimo fuori dalla porta. Primo tempo che si conclude con l’Hellas Verona in vantaggio con la rete al 14′ di Henderson.

Secondo tempo

Sostituzione per il Crotone, fuori Martella dentro Stoian. Al 48′, brivido per il Crotone, punizione per l’Hellas Verona da posizione laterale interessante alla battuta Laribi che mette al centro per Caracciolo che colpisce di testa, Festa in due tempi blocca il pallone. Al 52′ calcio di punizione per il Crotone, Stoian serve Simy che colpisce di testa ma Silvestri si fa trovare pronto. Un minuto dopo occasione per gli ospiti con Laribi che lascia partire un gran tiro dalla distanza, Festa respinge.

Al 54′ ripartenza dei padroni di casa con Simy che viene, però, atterrato da Caracciolo. Cartellino giallo per il difensore gialloblu. Al 57′ azione personale di Tupta che s’invola verso la porta di Festa, palla che prende l’interno palo e torna sui suoi piedi, passaggio a Laribi che serve Colombatto che carica il tiro e scarica in porta. Nulla da fare per Festa. Raddoppio dell’Hellas Verona. Prima rete per Colombatto con la maglia gialloblu.

Primo cambio per gli ospiti, fuori Laribi dentro Ragusa al minuto 60′. Al 62′ fuori Simy dentro Spinelli per il Crotone. Occasione ancora per gli ospiti al 67′ con Ragusa che si libera delle marcature serve Matos che va alla conclusione chiudendo però troppo il tiro. Al 69′ secondo cambio per Grosso che richiama in pacnhina Tupta al suo posto Cissé. Prima gara in maglia gialloblu per l’ex Benevento.

Al 73′ ultimo cambio dei calabresi. Fuori Sampirisi per un problema muscolare dentro Budimir. Al 79′ ultimo cambio anche per i gialloblu, fuori Matos dentro Lee. All’86’ destro a giro di Firenze e palla che supera Silvestri. Un altro gol strepitoso per il centrocampista che ricorda quello siglato contro il Livorno. Crotone che accorcia le distanze e riapre l’incontro. All’89’ per i calabresi con Firenze che crossa per Budimir che colpisce di testa. Silvestri ci arriva e blocca la sfera. Finale al cardiopalma all’Ezio Scida ma il Crotone non riesce a trovare il pareggio e a festeggiare è l’Hellas Verona che porta a casa la terza vittoria consecutiva.

Formazioni:

CROTONE: Festa, Cuomo, Rohden, Firenze, Nalini, Benali, Faraoni, Marchizza, Simy, Martella, Sampirisi. Allenatore: Giovanni Stroppa.

HELLAS VERONA: Silvestri, Caracciolo, Henderson, Marrone, Matos, Colombatto, Crescenzi, Laribi, Dawidowicz, Tupta, Almici. Allenatore: Fabio Grosso.

Arbitro: Sacchi (sezione Aia Macerata). Assistenti: Colarossi (sez. Aia Roma 2) e Formato (sez. Aia Benevento).