Curiosità Inter, i 7 gol al Sassuolo record di sempre in Serie A

Palacio, Taider, Alvarez, Milito, Cambiasso e l’autorete di Pucino. Questi i protagonisti di ieri nella storica vittoria dell’Inter in trasferta al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo di Di Francesco, ancora fermo in classifica a zero punti e con il concreto rischio di esonero in caso di sconfitta anche nel prossimo impegno dei neroverdi a Napoli nel turno infrasettimanale.

Si festeggiava la 2700esima partita nella massima serie per gli uomini di Mazzarri, sotto gli occhi di un Presidente Moratti pronto alla cessione del 70% della società a Thohir, e i suoi ragazzi non solo gli hanno regalato una vittoria, ma gli hanno permesso di entrare ancora di più nella storia del calcio italiano. Mai infatti i nerazzurri avevano segnato sette reti in una partita fuori casa in campionato, mentre in Coppa Italia si erano già resi protagonisti di un’impresa simile vincendo con lo stesso risultato di ieri a Mantova, nel lontano 1958. In Serie A è la terza volta che si verifica un risultato così rotondo: i precedenti riguardano la Juventus, che espugnò il campo della Pro Patria nel 1950 ed il più recente 0-7 dell’anno 2011 quando l’Udinese di Guidolin si impose sul Palermo di Delio Rossi.

Massimo Moratti

Tornando sulla partita di ieri Milito,dopo il grave infortunio della passata stagione, è tornato al gol dopo 7 mesi (l’ultimo centro risaliva a Inter-Chievo dello scorso febbraio), mentre l’ultima doppietta del Principe risale a Novembre 2012, quando con le sue due reti permise alla squadra dell’allora mister Stramaccioni di violare lo Juventus Stadium, interrompendo la striscia positiva di risultati in campionato dei bianconeri.

Leggi anche–> Milito torna al gol con una doppietta contro il Sassuolo (VIDEO)

Leggi anche–> Sassuolo-Inter, nerazzurri asfaltano i neopromossi

Leggi anche–> Mazzarri: “Siamo sulla buona strada”

Leggi anche–> Moratti dopo Sassuolo: “Felice per Milito”

Leggi anche–> Le pagelle di Calciomercato-Inter su Sassuolo-Inter