Curiosità Inter, Mou e Mazzarri messi a confronto

Nella mente e nel cuore dei tifosi interisti, l’uno resta indimenticabile, l’altro si sta lentamente ritagliando il suo spazio. Di chi parliamo? Parliamo di José Mourinhotecnico portoghese che attualmente allena il Chelsea, e di Walter Mazzarri, allenatore dell’Inter che ieri ha compiuto 52 anni.

Mettendo a confronto i due tecnici  per i successi ottenuti e per i titoli vinti nella loro carriera da allenatore, il mago di Setubal vincerebbe nettamente contro Mazzarri che da allenatore ha vinto soltanto una Coppa Italia con il Napoli. Diverso è il palmarès del portoghese, ottenendo 3 “tituli” internazionali e ben 17 successi nazionali, numeri strepitosi quindi. C’è da sottolineare però il fatto che Mourinho ama fare il mercato  e ridisegna lui le squadre a suo piacimento ottenendo sempre tutto ciò che vuole dal suo presidente, Quaresma all’Inter tanto per fare un esempio, mentre Mazzarri cerca di ottenere il massimo dai giocatori che ha trasformandoli in giocatori di altissimo livello come appunto i vari Jonathan, Alvarez, ma anche Cavani che quando arrivò a Napoli era un buonissimo giocatore, diventando poi un campione con appunto Mazzarri.

Walter Mazzarri

Sullo stile di gioco sono abbastanza diversi, infatti  il portoghese cerca sempre di attaccare, di avere sempre il pallino del gioco mentre Mazzarri è un allenatore più tattico, più prudente che non rinuncia ad attaccare, anzi in contropiede le squadre di Mazzarri sono risultate sempre incisive e spietate.

Sulla tattica  Mourinho schiera i suoi con un modulo prettamente offensivo, ovvero il 4-2-3-1, con due mediani forti fisicamente a dare copertura alla difesa e tanta qualità nel reparto d’attacco. Mazzarri invece si affida al consueto 3-5-2 con due esterni che devono saper fare entrambe le fasi di gioco e con un centrocampo molto aggressivo, pronto a recuperare palla e a far ripartire la squadra in contropiede.

Negli anni post-Mourinho si è parlato tante volte dell’erede giusto del portoghese con Benitez o Stramaccioni senza trovare poi conferme con il passare del tempo. Moratti non vuol fare paragoni tra Mou e l’attuale tecnico dell’Inter Walter Mazzarri, ma visti i risultati iniziali e vista la grandissima personalità ed esperienza del tecnico toscano, possiamo dire veramente che sarà lui il vero erede del mago di Setubal? Solo il tempo ci aiuterà a dirlo, ma fino ad ora si sta dimostrando all’altezza.

Leggi anche–>Notizie divertenti su Mou

Leggi anche–>Mazzarri e il suo primo compleanno in nerazzurro