DASPO Tifosa della Salernitana: ad una donna è la prima volta

Un DASPO a tifosa non era stato mai emesso, è capitato a una ultras della Salernitana. Il provvedimento, emesso dal questore di Salerno, Alfredo Anzalone, fa riferimento ad alcuni episodi violenti che sono accaduti durante la gara tra Salernitana-Benevento: big match vinto per 2-0 dai padroni di casa e che si è giocato la scorsa settimana. I fatti violenti hanno visto coinvolti quattro ultras granata che prima dell’inizio dell’incontro si sono lanciati contro i carabinieri in servizio allo stadio Arechi: tra i quattro c’era la donna di 23 anni che è stata colpita da DASPO.

Infatti i quattro sono stati riconosciuti successivamente e sono stati accusati di minaccia, oltraggio, violenza e resistenza a un pubblico ufficiale, istigazione a disobbedire alle leggi e ingiuria. Per tre tifosi, compresa la donna, il Daspo emesso è di due anni. Al quarto ultrà la sanzione comminata è di cinque anni poiché era già destinatario di un provvedimento analogo per gravi episodi di violenza allo stadio. Una prima assoluta che fa pensare.

Leggi anche: