Denunciato il “tifoso” che insultò Juan Jesus

Alla fine è arrivata la condanna per la persona che lo scorso 26 settembre insultò pesantemente con parole razziste il difensore della Roma Juan Jesus attraverso Instagram.

DAL NOSTRO NETWORK

    No feed items found.


A denunciare il fatto era stato in primis il giocatore stesso seguito poco dopo dalla Roma, che si è subito distinta per la dura presa di posizione con un Daspo permanente presso lo stadio Olimpico.
Oggi è la Digos di Roma che fa scattare la denuncia di stalking e minacce aggravate da odio razziale, e Daspo di 3 anni presso tutti gli stadi.

L’autore del gesto è un uomo di 36 anni non affiliato ad alcun gruppo ultras romanista.