Dimissioni Galliani, Berlusconi congela tutto

“Adriano Galliani si dimette”, Inizia così la giornata di venerdì 29 novembre per i rossoneri. Una notizia che continuava a circolare nell’aria da un po’ di tempo ormai e che, però, non sembrava così vicina. Poi la decisione presa da Adriano Galliani di mollare tutto perché sentitosi offeso e danneggiato. I 27 anni in rossonero sembravano, quindi, essere giunti ai titoli di coda, ma Silvio Berlusconi pare abbia fermato tutto.

Il presidente Berlusconi si era detto amareggiato per la decisione presa dall’A.d.  rossonero di lasciare il Milan senza nemmeno averne discusso insieme e, per questo, ha voluto organizzare, in serata, una cena chiarificatrice con Galliani nella villa di Arcore. A prender parte a questa cena anche Bruno Ermolli, a cui è stata affidata, dallo stesso Berlusconi, la mansione di chiudere l’era Galliani.

Nessuna dichiarazione è stata rilasciata dai diretti interessati, ma, a quanto si apprende dalle prime indiscrezioni, pare che Galliani abbia sottolineato al presidente la sua difficoltà a collaborare con la figlia Barbara, ma Berlusconi pare abbia rifiutato e bloccato le dimissioni dell’A.d rossonero, rinviando qualsiasi decisione ad aprile. Per adesso si tratta solo di voci che potrebbero, però, trovare conferma nelle prossime ore.

Leggi anche-> Paolo Maldini torna al Milan: Direttore dell’Area Tecnica

Leggi anche-> Dimissioni Galliani: “Ho ricevuto un grave danno”

Leggi anche-> Dirigenza Milan: Galliani si dimette