Discriminazione territoriale: il messaggio del Milan ai suoi tifosi

Quello della discriminazione territoriale o, più comunemente, razzismo è, purtroppo, un argomento quanto mai attuale in Serie A e nel calcio italiano in generale.

Nell’ultimo periodo, soprattutto in occasione delle partite di campionato, si sono verificati diversi episodi di questo genere con cori discriminatori nei confronti degli avversari e con le conseguenti sanzioni del Giudice Sportivo a danno di alcune società italiane. Una di queste è il Milan che nelle ultime ore ha esplicitamente espresso il suo dissenso e il suo dissociarsi da quei tifosi che si sono resi protagonisti di questi episodi spiacevoli.

Maglia Milan

 

E lo ha fatto pubblicando sul sito ufficiale rossonero un messaggio indirizzato ai suoi tifosi, chiedendo il loro aiuto, con queste parole: “La vostra forma di protesta contro una norma che appare per molti versi discutibile genera due effetti, entrambi indesiderabili. Un primo effetto è la limitazione ad accedere a San Siro, un secondo effetto, molto più grave, è il sentirsi accusare di essere razzisti e di fare discriminazioni: eppure il Milan è certo che nessuno di voi ha nel cuore sentimenti tanto incivili. La società farà quanto in suo potere per modificare tali norme, ma ha bisogno che ogni vostra, eventuale, protesta si manifesti con modi consentiti dalle norme vigenti e tali da non far del male alla società e a voi stessi. Il Milan confida nella vostra collaborazione”.

Leggi anche->Milan: Montolivo unico italiano nella Top 11 UEFA

Leggi anche-> Portieri Milan: le migliori parate di Dida (Video)

Leggi anche->  Balotelli contro le zanzare a Milanello (Video)