Dybala (Palermo) convocato in Nazionale? Zamparini dice no

Il caso Dybala sta tenendo banco in Italia, considerando anche il viaggio verso Palermo del c.t. Antonio Conte e del suo fido assistente, Oriali. L’attenzione è rivolta a Paulo Dybala, attaccante della formazione rosanero che vanta un doppio passaporto polacco ed italiano che potrebbe valergli la convocazione in una delle due nazionali, oltre che il paese natale ossia l’Argentina. La Polonia si è defilata, con il presidente della federazione, Boniek, che ha escluso una convocazione per un calciatore che non ha nulla a che vedere col paese.

Se l’attaccante sembra pensare alla possibilità di vestire la maglia azzurra, possibile grazie alle origini napoletane della nonna, c’è chi è pronto ad opporsi a tale idea. Stando a fonti vicine all’ambiente palermitano infatti sembra che proprio Maurizio Zamparini, presidente della squadra rosanero, sia contro tale idea del c.t. Conte, definendola una cosa “contro natura” con un calciatore ancora troppo legato al Sud America e che difficilmente potrebbe rappresentare a pieno l’Italia.

Per Conte, che pure si era espresso speranzoso prima di partire per la Sicilia (“Dybala? Sarebbe bello poterlo convocare”) spera che tutto si possa risolvere al meglio, anche se non sarà comunque una cosa semplice anche per via delle lunghe pratiche burocratiche. Difficile anche il discorso per Franco Vazquez, nome che nelle ultime ore era uscito per una eventuale convocazione in nazionale.

Leggi anche: