Europa League, il nuovo regolamento per 2015/2018

E’ arrivata finalmente l’ufficialità del nuovo regolamento Uefa che riguarderà l’Europa League per il triennio 2015-2018. La novità di rilievo è che la vincente della vecchia coppa Uefa potrà partecipare ai prossimi preliminari della Champions League. Inoltre se la vincente della Champions League si piazzerà per la fase a gruppi attraverso il proprio campionato, la vincente dell’ Europa League parteciperà direttamente alla fase a gironi della massima competizione europea.

Se ad esempio l’Inter dovesse centrare la vittoria dell’ Europa League, ed il Barcellona piazzatosi terzo nel suo campionato dovesse vincere la Champions, l’Inter passerebbe direttamente alla fase a gironi della prossima Champions League. Un’altra novità del nuovo regolamento riguarda il numero di posti Champions impiegabili che passa da 4 a 5 solo per le prime tre nazioni del ranking Uefa, vale a dire Spagna, Inghilterra e Germania

Questa condizione difficile che possa accadere, potrebbe verificarsi solo in un caso particolare: Se ad esempio due squadre della stessa nazione che posizionandosi quinta e sesta nel proprio campionato dovessero vincere rispettivamente Champions ed Europa League. A questo punto la quarta classificata si vedrebbe costretta a partecipare all’Europa League visto che non sarebbe possibile presentarsi con sei squadre nella massima competizione europea.

Leggi anche: