Europa League, la Juventus si qualifica contro la Fiorentina se…

Servirà la miglior Juventus per sconfiggere la Fiorentina del ritrovato Mario Gomez e qualificarsi ai quarti di finale di Europa League. La squadra bianconera scenderà in campo con una formazione rimaneggiata, a causa delle assenze di Barzagli, Ogbonna e Marchisio.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Antonio Conte schiererà comunque il miglior undici possibile, a dispetto della gara d’andata, in cui il tecnico leccese aveva applicato un leggero turnover. E’ la dimostrazione che la Juve a questa competizione ci tiene, e cercherà di arrivare in fondo. D’altro canto, anche i Viola hanno tanta motivazione: l’1-1 ottenuto allo Stadium regala un grande vantaggio alla squadra di Montella, che con una vittoria o un pareggio senza reti passerebbe il turno.

Ai Campioni d’Italia l’obbligo di fare la partita e di segnare almeno due reti per riuscire a qualificarsi ai quarti. La Juve passa vincendo o pareggiando almeno per 2-2, mentre con lo stesso risultato dell’andata, ovvero l’1-1, si andrebbe ai supplementari, ipotesi che, per chi gioca ogni tre giorni, non è certo delle migliori. Sarà dunque fondamentale trovare la rete fin dai primi minuti, per poi decidere se gestire o se andare alla ricerca del raddoppio, che darebbe più garanzie sul passaggio del turno.

Leggi anche–>Mercato Juve, occhi su Pereyra
Leggi anche–>Infortunio Ogbonna, un mese di stop