Juventus-Fiorentina 1-1: Risultato Finale

Ciak, si gira: Juventus-Fiorentina atto secondo andrà in scena questa sera allo Stadium di Torino davanti ad una splendida cornice di pubblico e le televisioni di tutto il mondo collegate per seguire una sfida che si preannuncia scoppiettante, viste le grandi attese e la storica rivalità tra il sodalizio piemontese e quello toscano.

QUI JUVE– Antonio Conte, salvo sorprese dell’ultima ora, proporrà il suo tradizionale 3-5-2, con Caceres al posto di Barzagli e due tra Ogbonna, Chiellini e Bonucci a completare il reparto difensivo. A centrocampo riposo per Paul Pogba, mentre Claudio Marchisio e Arturo Vidal agiranno insieme al regista Andrea Pirlo. In attacco spazio alla coppia europea Giovinco-Osvaldo, già convincente nella doppia sfida col Trabzonspor.

QUI FIORENTINA– Per Montella schema a specchio e peso dell’attacco affidato tutto ad Alessandro Matri, grande ex della partita. Il centravanti lodigiano sarà affiancato da uno tra Ryder Matos e Ilicic, con il brasiliano in vantaggio sull’ex calciatore del Palermo. A centrocampo torna Borja Valero, che sfiderà Pirlo in un face to face tra registi del centrocampo. Sugli esterni confermati Cuadrado e Pasqual.

Ecco le formazioni ufficiali:

Juventus: Buffon, Caceres, Bonucci, Chiellini, Isla, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Giovinco, Osvaldo All. Conte
A disposizione: Storari, Rubinho, Barzagli, Ogbonna, Lichtsteiner, Pogba, Padoin, Peluso, Llorente

Fiorentina: Neto, Roncaglia, Gonzalo, Savic, Tomovic, Aquilani, Pizarro, Mati Fernandez, Borja Valero, Ilicic, Matri All. Montella
A disposizione: Rosati, Ryder, Compper, Pasqual, Bakic, Cuadrado, Ambrosini, Vargas, Bertolacci, Gomez

SEGUI LA DIRETTA DI JUVENTUS-FIORENTINA SU CALCIOMERCATO-JUVE.IT A PARTIRE DALLE 20.30

TUTTO SU JUVENTUS-FIORENTINA

PRIMO TEMPO

2′: Isla tenta il primo cross teso, la palla si spegne tra le braccia di Neto
3′: LA JUVE IN GOL! ARTURO VIDAL SBLOCCA IL RISULTATO,1-0
7′: Percussione di Asamoah, palla ad Osvlado che ciabatta la conclusione
11′: Appoggio di Isla per Vidal, la conclusione del cileno finisce fuori
13′: Cross teso di Asamoah per Osvaldo, la Fiorentina devia corner
14′: Brivido Juve, Aquilani tenta un tiro al volo dal limite, Matri devia sottoporta ma non inquadra lo specchio
15′: Destro di Marchisio dal limite, palla alta
18′: Miracolo di Buffon su una conclusione ravvicinata di Fernandez, sulla ribattuta Asamoah riesce ad anticipare Valero e salva il risultato
22′: Azione personale di Osvaldo, palla verso Giovinco che conclude su Neto
26′: Miracolo di Neto sul colpo di testa di Vidal
30′: Accenno di rissa tra Pizarro e Vidal, l’arbitro li calma
38′: Incredibile traversa di Arturo Vidal su colpo di testa ravvicinato
41′: Scambio Pirlo-Giovinco, la formica atomica calcia male e non inquadra la porta
45′: Dopo un brivido per un’azione pericolosa dei viola finisce il primo tempo allo Stadium, bianconeri in vantaggio

SECONDO TEMPO

47′: Botta per Fernandez, Montella medita il cambio

50′: Fernandez non riesce a continuare, al suo posto entra Ambrosini

55′: Incredibile percussione solitaria di Chiellini, viene steso da Pizarro che si becca il giallo

56′: Testata di Rodriguez ad Asamoah, giallo per il difensore della Fiorentina

63′: Primo cambio per la Juventus, Fernando Llorente entra al posto di Giovinco

67′: Montella si gioca la carta Gomez, in campo al posto di Matri

70′: Conclusione strozzata di Isla che non sfrutta un gran lancio di Osvaldo

74′: Ancora cambio per Conte, Pogba prende il posto di Osvaldo

76′: Esce Alberto Aquilani per la Fiorentina, entra Vargas

79′: INCREDIBILE, PAREGGIO DELLA FIORENTINA, 1-1 GOL DI GOMEZ

82′: Gomez cerca il raddoppio, il suo tiro finisce fuori, la Juve non c’è

83′: Inspiegabile cambio di Conte, esce Isla ed entra Padoin

83′: Pogba si divora un gol già fatto a tu per tu con Neto

86′: Buffon smanaccia un calcio d’angolo una buona conclusione di Borja Valero

87′: Ancora una conclusione di Vargas, Buffon devia fuori con una grande parata

93′: E’ finita, colpo gobbo della Fiorentina in casa della Juve, che compromette seriamente la sua avventura in Europa League