Europa League, Ludogorets-Lazio 3-3: tutti i gol e highlights

Grande delusione in casa Lazio per un pareggio spettacolare contro un avversario non certo di primo livello come il Ludogorets. Un 3-3 che lascia enorme amaro in bocca per la formazione di Edy Reja che pure avrebbe meritato qualcosa di più, ma che alla fine deve dire addio all’Europa League a causa di due pesantissimi errori di Marchetti che a questo punto inizia a rischiare il posto in maniera definitiva a favore della new entry Berisha.

E dire che i biancocelesti erano subito andati in vantaggio: pronti via ed è Keita a beffare la difesa del Ludogorets che però regge per il resto del primo tempo. Nella seconda frazione arriva la rete di Brayan Perea che sembra mettere del tutto ko i bulgari che però rispondono e trovano la rete con Bezjak, vero incubo dopo il bel gol siglato all’andata. Arriva poco dopo anche il 2-2 a causa di un tremendo errore di Marchetti che non trattiene il tiro di Zlatinski: le cose si complicano ma poi è Klose a portare ancora in vantaggio la Lazio che però deve salutare la competizione a causa dell’errore ancora una volta incredibile di Marchetti sulla conclusione di Juninho.

LUDOGORETS RAZGRAD (4-2-3-1): 21 V. Stoyanov; 25 Minev, 4 Mantyla, 27 Moti, 80 Junior Caicara (dal 39 st 11 Juninho Quixada); 8 Fabio Espinho, 23 Zlatinski; 7 Aleksandrov (11 st. 95 Lumu), 84 Marcelihno, 93 Misidjan Vura; 9 Bezjak.
A disposizione: 91 Cvorovic; 20 Choco, 17 Abalo, 55 Terziev, 99 Michel.
Allenatore: Stoycho Stoev.

LAZIO (4-3-3): 22 Marchetti; 29 Konko, 20 Biava, 2 Ciani, 26 Radu; 23 Onazi, 24 Ledesma, 5 Biglia; 87 Candreva (dal 19 st 19 Lulic), 34 Perea (dal  26 st. 11 Klose), 14 Keita (dal 39 st. 15 Gonzalez).
A disposizione: 1 Berisha; 27 Cana,  6 Mauri, 21 Kakuta.
Allenatore: Edoardo Reja.



Leggi anche -> Europa League, Napoli-Swansea 3-1: video gol e highlights

Leggi anche -> Champions League, i gol spettacolo di Schalke 04-Real Madrid 1-6 (VIDEO)