Evasione Fiscale su acquisto calciatori, Cellino: “Non sono un disonesto”

A seguito di un accertamento dell’Agenzia delle Entrate relativo all’anno 2007, il pm Andrea Massidda aveva formulato accuse di evasione fiscale nei riguardi del Presidente del Cagliari, Massimo Cellino. La presunta evasione riguarderebbe la compravendita di tre ex giocatori del Cagliari, David Suazo, Edgar Alvarez e Joe Bizera e, come emerso inizialmente, una barca ed un auto importate dagli USA. Se il pm Massidda aveva già fatto cadere l’ipotesi di reato in merito a Suazo, l’attaccante honduregno ceduto all’Inter, restano ancora da chiarire le cessioni di Alvarez e Bizera. Cellino, difeso dall’avvocato Giovanni Cocco, non ha rilasciato dichiarazioni al termine dell’interrogatorio e durante il colloquio con il pm, avrebbe presentato una documentazione ed un pronunciamento della commissione tributaria a sostegno della sua causa che ha ridimensionato la contestazione fiscale sotto la soglia penale.

Ora è tutto nelle mani di Massidda ma Cellino non ci sta a passare per disonesto, come da motivazione della Football Association che gli ha negato l’idoneità all’acquisto del Leeds, e al The Guardian chiarisce la sua posizione: “Non sono un disonesto. Sarei uno stupido se avessi fatto quello di cui mi accusano.”  Prosegue poi rispetto all’Iva non pagata su un’imbarcazione che gli è costata una sanzione amministrativa di 600mila euro: ”Perché avrei dovuto farlo?  In Italia c’è una giustizia differente, preferisco quella inglese ma purtroppo vivo in Italia. Ho pagato milioni e milioni nei club e invece la corte ha stabilito che avrei frodato il fisco per pochi soldi. Non ha senso, potrei ripagare tutto domani. Non sono un farabutto disonesto, se ho sbagliato non l’ho fatto di proposito. Sono scioccato, vorrei scomparire, mi vergogno di me stesso, non potete immaginare”.

Leggi anche — > Cellino condannato per aver omesso di pagare l’Iva su una barca: multa di 600mila euro

Leggi anche — > Notizie Cagliari, Cellino rinviato a giudizio per diffamazione