Ex Inter, Balotelli: "Mourinho un nonno, con Arnautovic mi divertivo"

Chissà come avrà fatto Josè Mourinho nella stagione 2009/2010 a “sopportare” due come loro: Mario Balotelli e Marko Arnautovic, attaccanti nella rosa dell’Inter del triplete, che tanto hanno fatto “penare” il tecnico portoghese durante quella stagione.

In un’intervista rilasciata dall’attaccante italiano, ora sull’altra sponda del Naviglio, Balotelli ha dichiarato riguardo all’esperienza sotto gli ordini dello Special One cheSi comportava come un nonno per noi, fingeva di avere un sacco di problemi a causa nostra, ma alla fine ha dovuto ammettere di aver trascorso il periodo più divertente allenando due giocatori come me e Marko. Sapeva che non ci sarebbe stato mai un momento noioso”.

Mourinho

I due ragazzi continuano a sentirsi e Mario sottolinea come Marko è una delle persone più divertenti e folli che abbia mai incontrato. Quando c’è lui nei paraggi non ci si annoia mai. Alla stampa inglese piaceva parlare di Balotelli, ma tra qualche mese vedrete che con Arnautovic vi dimenticherete di me.

ECCO UN VIDEO CON UN SIMPATICO SIPARIETTO TRA BALOTELLI E ARNAUTOVIC

Amici, che sui giornali affrontano battaglie simili. Sempre sotto l’occhio del ciclone, per ogni gesto fatto in campo e fuori, con la stampa pronta a riempire pagine e pagine di giornali e siti con le loro “avventure”. Con qualche difficoltà si mandano sms, perché il numero 45 del Milan è solito cambiare numero di cellulare: “Dopo aver giocato per sei mesi in Inghilterra vedrà anche lui che sarà costretto a farlo”, e poi sottolinea: Vi prometto che Marko mi farà diventare il ragazzo più noioso al mondo. No Mario, a questa non ci crede nessuno.

Leggi anche–> Ronaldo: “Volevo giocare in Inghilterra”

Leggi anche–> Ex calciatori Inter, Cordaz accusato di omicidio colposo