Ex Inter, Materazzi: "Moratti unico, ma Thohir può eguagliarlo"

Tra i tanti ex nerazzurri che presenzieranno a San Siro durante Inter-Sampdoria per la prima allo stadio da presidente di Erick Thohir ci sarà anche Marco Materazzi. L’ex difensore dell’Inter e della Nazionale, mai dimenticato dai suoi tifosi per la grinta che metteva in campo e per l’amore viscerale verso i colori nerazzurri, ha rilasciato un’intervista nella quale ha detto la sua sul momento attuale della truppa di Mazzarri, su Thohir e sul presidente uscente Moratti.

La presenza di Materazzi allo stadio sarà molto attesa anche dalla Curva Nord, il covo dei tifosi interisti: “Saluterò i miei tifosi con grandissimo piacere, ma dovrà essere la squadra a far esaltare i tifosi, con una grande vittoria.” Matrix, poi, parla subito di Erick Thohir: “Da quello che vedo, mi sembra che la sua intenzione sia quella di eguagliare tutto quello che ha fatto il Presidente Moratti.”

Thohir Inter

Parlare di Thohir comporta, quasi inevitabilmente, ricordare anche Massimo Moratti: “Penso sia unico, per tutto quello che ha fatto la famiglia Moratti in generale. Quello che ha fatto il Presidente è unico, nessuno è riuscito a fare quanto lui nella storia dell’Inter.”

Puntualmente arriva anche l’analisi di Materazzi sulla stagione sin qui disputata dalla squadra: “La squadra sta facendo molto bene, ha sbagliato un paio di partite ma la cosa importante è che ci sia la mentalità, anche se non c’è la qualità degli anni passati. Il mister sta tirando fuori il meglio da ogni giocatore, e non è facile. Avere il 110% da ognuno è una cosa molto difficile, e lo ha sempre fatto in tutta la sua carriera. L’Inter, insieme a lui, sta andando oltre le aspettative. Lo dimostra il fatto che lo stesso Napoli che, a parer mio, ha la squadra più forte del campionato, ha solo due punti in più rispetto all’Inter.”

Infine, Materazzi saluta anche i suoi ex tifosi: “Posso dire ai miei tifosi che mancano più loro a me rispetto a quanto manchi io a loro. Grazie a tutti per la vita che mi hanno regalato.”

Leggi anche–> Thohir, prima a San Siro: “Sono emozionato”

Leggi anche–> Inter-Sampdoria, parata di stelle per Erick Thohir