Ex Milan, Sacchi: "Speravo Sarri in rossonero"

A “carta e penna” de La Repubblica, si è concesso un ex allenatore del Milan, Arrigo Sacchi, non uno qualunque. L’emiliano ha sottolineato la sua preferenza sulla panchina rossonera, scegliendo uno degli obiettivi prima che venisse scelto Mihajlovic: “Speravo che Sarri andasse al Milan, Berlusconi avrebbe dimostrato nuovamente di avere una certa competenza, cosa che lo ha contraddistinto in passato”.

“Prendere uno sconosciuto come me, ai quei tempi, fu da pazzi o da geni. Ma io ebbi al mio fianco una società molto forte. Vi racconto un aneddoto. Un giorno venne da me Mark Hughes e mi chiese come ha fatto il Milan ad uscire alla ribalta; se un campo fosse lungo 2 km, come faremmo ad occupare gli ultimi 20 metri. Gli risposi che a Milano vedevo tutti camminare in fretta; in quel momento pensai che sarebbe stato più facile del previsto imporre il pressing ai miei giocatori”.

Leggi anche: