Ex Milan, Taarabt risponde a Redknapp: "Non sono grasso!"

Il QPR non sta vivendo un momento felice da quando è tornato in Premier League e così i tifosi invocano Adel Taarabt, l’ex milanista rimasto in Inghilterra dopo aver sperato di poter tornare in Italia, magari proprio con la formazione rossonera. Ancora zero presenze per lui in questa stagione e tante parole pesanti dell’allenatore dei londinesi, Redknapp, il quale più volte ha sottolineato come Taarabt non sia in forma per giocare anche a causa di qualche chilo di troppo.

Ecco dunque che arriva la risposta del marocchino, il quale non lascia spazio ad equivoci con le sue parole: “Perché non gioco? Ho lavorato molto in queste settimane, non sono al top ed è vero anche perché non ho svolto la preparazione per via di un infortunio, ma ho anche giocato 90 minuti positivi con la formazione riserve nell’ultimo weekend e ho cercato di non sforzarmi troppo pensando di meritare una chance contro il Liverpool. Se parliamo del peso, il mio è sempre stato tra 84 e 86 chili, ora peso 85, un chilo in meno di quando ero al Milan”.

Delusione per il marocchino che prosegue: “Redknapp sta cercando qualche colpevole per i pessimi risultati che sta ottenendo. Il problema vero è che lui vive poco il campo, sta per lo più nel suo ufficio, e gli allenamenti di conseguenza sono molto più blandi rispetto ad altri club come il Milan, perciò i giocatori hanno poca grinta e motivazione. Quando abbiamo affrontato il West Ham ho fatto notare che ci mancava organizzazione di gioco che non sapevamo come pressare e non ci muovevamo come una squadra, ma lui questo discorso non lo capisce e soprattutto nessuno degli altri allenatori riesce a farglielo capire”