Feyenoord-Roma, Ultras Giallorossi Fermati dalla Polizia Olandese

Sono 83 i tifosi giallorossi fermati dalla polizia olandese prima della sfida Feyenoord-Roma, valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League 2014-2015. Gli ultras della squadra capitolina sono attualmente in stato di fermo nella centrale di polizia di Rotterdam, situata di fronte allo stadio De Kuip. Per adesso non è stato preso nessun provvedimento nei loro confronti, ma si stanno effettuando dei controlli. I tifosi sono arrivati in pullman dalla capitale olandese, Amsterdam, e secondo i media olandesi al gruppo è stato imposto il divieto di circolare in città. Secondo fonti olandesi, sono stati trovati tirapugni ed altri oggetti contundenti nei pullman e nelle borse degli ultras, che verranno accompagnati alle 18.30, all’apertura dei cancelli dello stadio, all’interno del settore a loro riservato per assistere alla partita.

Grande calma a Rotterdam, dove i 2300 tifosi giallorossi sono stati concentrati nella Fan Zone, un’area ricca di bar e locali dove i tifosi giallorossi hanno potuto ingannare l’attesa. La denuncia dei tifosi italiana è però rimbalzata sui vari social network: “Abbiamo subito dalla polizia olandese una vera e propria schedatura: ci hanno fatti scendere uno ad uno dal pullman, ci hanno fotografato e bloccato in aperta campagna. Tutta l’operazione è durata due ore e mezza, sotto la pioggia, senza avere la possibilità neanche di andare in bagno”.

Il Comune di Rotterdam ha pensato a precauzioni più che sicure per l’arrivo dei romanisti. Divieto di fare uso di droghe leggere o pesanti, divieto di essere in stato di ebbrezza, pena l’arresto e il divieto di assistere alla partita. Insomma, a Rotterdam regna una “calma forzata”…

Leggi anche –> Segui la diretta di Feyenoord-Roma