Finale Torneo di Viareggio 2014: le pagelle di Milan-Anderlecht

Il Milan del novello allenatore Inzaghi, alla sua prima esperienza in panchina vince il primo trofeo della Viareggio Cup 2014 contro l’Anderlecht per 3-1, un risultato che dunque fa dimenticare l’ultimo precedente tra le due formazioni giovanili e che consente così alla formazione rossonera di guardare con fiducia il futuro che si prospetta ricco di gioie.

Tanti talenti puri, vediamo dal punto di vista dei singoli come sono andati i giovani calciatori di Pippo Inzaghi:

GORI 6.5 Sempre attento e puntuale nelle uscite, in particolare sulle palle alte.

CALABRIA 7 sale quando c’è l’opportunità e copre sempre bene la sua fascia.

DE SANTIS 6.5 Anticipa sempre il suo avversario, con precisione e puntualità, bene nel respingere sulle palle alte da calci piazzati.

PACIFICO 7.5 Il migliore dei difensori, anticipa sempre con precisione gli avversari veloci e rapidi è il leader incontrastato della sua area di rigore, ottimo anche nel gioco aereo.

TAMAS 6.5 È il motorino della fascia sinistra, mette spesso assist invitanti per i suoi compagni, copre quando c’è da coprire.

MASTALLI 7 Contrasta bene a centrocampo ha il merito della terza rete che chiude il match.

MODIC 6.5 Giocatore di qualità,  da lui partono tutte le azioni rossonere si rende spesso pericoloso sui calci piazzati.

BENEDICIC 5 Giocatore generoso, a volte esagera con la sua irruenza come nell’episodio della sua espulsione su fallo nei confronti del portiere avversario.

BENDE BENDE 6 Giocatore di grande fantasia, serve un pallone delizioso a Petagna che non riesce a sfruttare bene, esce in anticipo per infortunio.

VIDO 5 Altro giocatore da cui ci si aspettava di più,  porta troopo spesso la palla e viene quasi sempre anticipato, non in giornata.

PETAGNA 8 Giocatore dal fisico imponente e anche tecnico, ha il merito non solo del primo goal, ma riesce a propiziare il secondo mentre il terzo è un suo assist vero e proprio, abile nel far salire la squadra anche nei momenti difficili quando la squadra rimane in 9.

FABBRO 7.5 Giocatore che quando entra, grazie ad un’intuizione di Inzaghi, diventa devastante con le sue accelerate e i suoi inserimenti, salta costantemente i suoi avversari.viene espulso per ingenuità di essersi tolta la maglia dopo il goal.

PINATO 6.5  anche lui mette in difficoltà con le sue accelerate, ha il merito dell’assist del goal di FABBRO

ALL. INZAGHI 7 Non male cominciare la sua prima esperienza da allenatore, sia pur delle giovanili, e vincere il primo trofeo.Predestinato

Leggi anche -> Milan re del Torneo di Viareggio: battuto l’Anderlecht

Leggi anche -> Milan-Atletico Madrid: scelto l’arbitro della sfida