Fiorentina-Inter 1-2, Mazzarri: "Siamo stati bravi, ma sprechiamo troppo. Ottimo Hernanes"

Era da tanto che l’Inter e i suoi tifosi aspettavano una serata come quella di ieri sera. Finalmente i nerazzurri sono tornati a vincere e convincere, perché se è vero che con il sassuolo la squadra di Mazzarri aveva ritrovato i tre punti, al termine del match con la viola l’Inter ritrova una vittoria prestigiosa, con un avversario molto forte, ottenuta esprimendo un bel calcio, fatto di pressing, qualità, organizzazione e ripartenze veloci.

Un soddisfatto Walter Mazzarri, ha commentato così il match contro la Fiorentina di Montella: “Stasera siamo stati bravi, ma abbiamo rischiato alla fine perché sprechiamo troppo. Contro una squadra come Fiorentina, poi, può succedere di tutto e si perdono i punti. Ci è già successo altre volte. Bisogna migliorare da certi punti di vista, anche per certe ingenuità sui piazzati in cui siamo leziosi […] dobbiamo crescere, giocare bene non vuol dire regalare le occasioni. Il primo tempo, però, è stato fatto bene e potevamo segnare altri gol e soffrire meno nel secondo, considerando anche la squadra che affrontavamo. Avete visto quanti contropiede abbiamo sprecato nella ripresa?”.

Ottimo il lavoro fatto dagli esterni, Nagatomo e Jonathan, tornati ai fasti della priam parte di campionato: “Gli esterni che si buttano dentro? Quando stiamo bene, si fa il calcio offensivo che piace a me: due punte, esterni alti e gli interni che accompagnano l’azione con qualità

Il tecnico toscano ha mandato in campo Mauro Icardi al 55’ della partita. Si è trattata della mossa azzeccata, dato che l’attaccante argentino ha splendidamente trasformato in rete l’unica vera palla goal capitatagli. Tuttavia, la forma del giocatore ancora lascia molto a desiderare, come dichiarato dallo stesso allenatore nerazzurro: “Icardi? L’avete visto, per fortuna ha fatto il gol. Le doti che ha le conosciamo. Deve allenarsi tanto e forte, perché dopo 10 minuti era già in affanno”. Proprio in merito al goal in fuorigioco dell’argentino, Mazzarri non vuole pronunciarsi: “”Lo sapete, ormai da 5-6 domeniche non commento più gli arbitri. Rivedendolo, non è facile, di sicuro, ma non commento

Ancora una volta ottima la prestazione di un ritrovato Guarin, meglio il primo de secondo tempo a dire il vero, ma certamente il colombiano è stato tra i migliori in campo: “Molto bene, anche se nel secondo tempo si è un po’ dimenticato la fase difensiva. Lui deve solo cercare la continuità per 95 minuti: dovesse riuscirci, così forti ce ne sono pochi in giro come lui”.

Infine, sulla prestazione di Hernanes, ancora una volta determinante in ogni zona del campo, Mazzarri afferma: “Mi chiedete che cos’ha in più o di diverso rispetto agli altri centrocampisti? Per prima cosa, lui regge certe pressioni. Lo dico dall’inizio dell’anno: abbiamo alcuni elementi che non reggono le pressioni. Ci mancava. Finché si giocava sull’entusiasmo, si arrivava facilmente al gol. Poi, con un po’ di crisetta, abbiamo sprecato un’infinità di punti, come accaduto con Chievo e Catania. Probabilmente, con un Hernanes, sarebbe poi capitato quello che è successo col Sassuolo. Anche per il futuro, è un giocatore giusto: fa crescere anche gli altri compagni”.

TUTTO SU FIORENTINA-INTER

Leggi anche–> Fiorentina-Inter, Mazzarri: “Serve maggior continuità” 

Leggi anche–> Mazzarri: “I giovani dell’Inter devono imparare a reggere la pressione”