Fiorentina-Inter 1-2, Palacio: "Vittoria molto importante. Sono contento per me e per la squadra"

È sembrata la serata perfetta quella di ieri sera. Non soltanto i nerazzurri sono usciti dal Franchi con i tre punti e hanno espresso un bel calcio, ma finalmente il reparto offensivo è tornato a fare il suo dovere e, come contro il Milan, Palacio si è reso autore di una grandissima prestazione condita dal primo goal, su assist di Guarin e un palo interno davvero sfortunato. L’argentino non aveva affatto giocato male in quelle partite dove la palla proprio non voleva saperne di entrare, ma si sa per un attaccante il goal è il pane quotidiano e se tarda ad arrivare si comincia a parlare di crisi, di momento no, e così via.

Effettivamente, nelle ultime tre partite i goal dell’Inter erano arrivati da tra difensori ed era ora che anche gli attaccanti si sbloccassero. L’ha fatto Palacio e l’ha fatto Icardi, subentrato a Milito. Sicuramente, il Principe non mancherà a buttarla presto dentrop anche lui. Frattanto, un entusiasta Palacio, al temine della gara, ha parlato ai giornalisti presenti: “È tanto importante questa vittoria, perché non vincevamo da molto in trasferta e nel 2014 non avevamo fatto grandi partite. Oggi abbiamo dimostrato grande personalità e di essere una grande squadra”.

L’argentino mostra anche una certa felicità per aver segnato: “Quando ho preso il palo pensavo non volesse entrare. Sono contento per me e per la squadra. Oggi è stato meglio di due partite fa, ero più stanco. Torneremo a fare bene. Come ho vissuto l’astinenza dal gol? Ero un po’ preoccupato, per un attaccante è il massimo segnare, speriamo di farne un altro la prossima settimana per aiutare la squadra”.

El Trenza ha parlato anche del suo compagno di squadra, Mauro Icardi, autore del goal che ha chiuso la partita sull’1-2 per l’Inter: “Mauro Icardi è secondo me un grande giocatore ma anche Milito ha qualità immense e dà esperienza alla squadra. Sicuramente riguadagnerà fiducia; è un calciatore molto forte e aiuta la squadra perché oggi abbiamo vinto una partita difficile […] Mi piace giocare con due attaccanti perché è più facile fare goal ed è più facile stare vicino alla porta”.

Sul neoacquisto nerazzurro, Hernanes, Palacio afferma: “È fortissimo e ci sta dando una grossa mano, può dare tanto”. Sulle possibilità di agguantare il terzo posto, invece, l’argentino ha dichiarato: “Manca tanto, dobbiamo pensare partita per partita, ora solo al Cagliari e a vincere ancora”.

TUTTO SU FIORENTINA-INTER

Leggi anche–> Fiorentina-Inter, 1-2, Mazzarri: “Siamo stati bravi ma sprechiamo troppo”

Leggi anche–> Compleanno Rodrigo Palacio: I nerazzurri omaggiano El Trenza