Fiorentina-Inter: Come si avvicinano i Nerazzurri al match contro la Viola

Accantonata la vittoria contro il Sassuolo, che ha permesso agli uomini di Mazzarri di ritrovare l’autostima che sembrava smarrita, Sabato sera i nerazzurri si troveranno di fronte un avversario molto ostico, che occupa in classifica la posizione sopra la loro e che ieri ha conquistato l’accesso alla finale di Coppa Italia, di fatto allargando fino alla sesta posizione in Campionato l’accesso all’Europa. Stiamo parlando della Fiorentina di Montella che sta disputando un’ottima stagione e che, pur priva degli infortunati Gomez e Rossi, pedine fondamentali in qualsiasi scacchiere, sta dando prova di grande compattezza e bel gioco.

Si tratterà, dunque, di una partita molto difficile che il tecnico toscano sta cercando di preparare nel miglior modo possibile, con gli uomini a sua disposizione. In modo particolare, c’è apprensione in casa Inter per le condizioni di Hernanes. Il brasiliano dopo il match con i gialloverdi ha riscontrato un affaticamento muscolare che l’ha costretto ad allenarsi a parte. C’è un cauto ottimismo per quanto riguarda le possibilità di recuperarlo per la gara contro la viola, ma le sue reali condizioni verranno valutate solo nei prossimi giorni.

Un altro giocatore in dubbio per il match di Sabato è l’argentino Diego Milito che ha effettuato un lavoro differenziato a seguito di una borsite. Anche le sue condizioni verranno monitorare in questi giorni e nulla è ancora deciso. A riprova che la settimana non è proprio cominciata nel migliore dei modi per i nerazzurri, va riscontrato tra l’altro un leggero problema per Kovacic che, durante la partitella di allenamento, in seguito ad un contrasto di gioco, ha dovuto abbandonare il campo per curare una ferita al ginocchio che ha richiesto qualche punto di sutura.

Ovviamente, non saranno disponibili né Cambiasso né Alvarez, ancora fermi per infortunio. Non è escluso che Mazzarri decida di mandare in campo dal primo minuto l’argentino Ruben Botta che tante belle cose ha fatto vedere negli scampoli di partita a sua disposizione, conquistando la stima dei suoi compagni di squadra che ne hanno pubblicamente decantato le qualità. Altro punto interrogativo riguarda la fascia destra, occupata da Jonathan. Il brasiliano sta bene, e ha pure giocato un buon match Domenica scorsa, ma non è detto che Sabato scenda in campo da titolare. Il tecnico toscano starebbe, infatti, pensando di far rifiatare il giocatore e schierare dall’inizio il neo acquisto Danilo D’Ambrosio.

Quanto alla difesa, dopo l’ottima prestazione del muro Samuel, difficilmente Mazzarri se ne priverà per la gara contro la Fiorentina. In tal caso, Campagnaro si riaccomoderebbe in panchina. Manca ancora qualche giorno prima della sfida al Franchi, e l’allenatore nerazzurro avrà tutto il tempo per fare le sue valutazioni e decidere quale sia la miglior formazione da far scendere in campo.

Leggi anche–> Notizie Inter,  infortunio Alvarez: tempi di recupero lunghi

Leggi anche–> Mazzarri: “È una vittoria che da fiducia. Ringrazio il pubblico”