Fiorentina-Inter, l'analisi della partita: gli attaccanti saranno decisivi

Fiorentina-Inter non sarà una partita agevole per entrambe le squadre. Dalla nostra analisi, infatti, emerge come sia importante, per questa gara, il ruolo dei rispettivi attaccanti. Qualcuno potrebbe obiettare affermando che in ogni partita sono decisivi quelli che giocano davanti ma, per questa gara, il ruolo del terzetto di Montella e della coppia di Mazzarri sarà ancor di più determinante. Vediamo, nel dettaglio, il perché della nostra analisi.

Montella, orfano da tempo delle sue principali risorse offensiva (Gomez e Rossi), dovrebbe optare per una punta centrale di movimento, Babacar, supportato da un esterno molto offensivo come Cuadrado e da un centrocampista di gran qualità tecnica qual è Mati Fernandez. Con questo sistema di gioco, il tecnico viola proverà a costruire una manovra offensiva molto articolata, senza punti di riferimento per la retroguardia nerazzurra. Ranocchia, Vidic e Juan Jesus dovranno essere aggirati, nelle intenzioni dell’allenatore gigliato, con una serie di passaggi veloci e avvolgenti, in grado di coinvolgere anche gli esterni e i centrocampisti di grande qualità che sono presenti in rosa. La Fiorentina, come l’Inter, non ha iniziato alla grande il campionato e spera di riprendersi proprio contro i nerazzurri che, dal canto loro, sanno di non poter fallire questo appuntamento, anche per spegnere le recenti critiche.

Mazzarri, nel reparto attaccanti, va sul sicuro. Per Fiorentina-Inter saranno, infatti, Icardi e Osvaldo i due che avranno il compito di bucare la porta difesa da Neto. Icardi in Europa League è parso estraneo alla manovra fino a quando non è stato inserito proprio Osvaldo (non a caso autore dell’assist che ha mandato in rete il numero 9 argentino). I due si trovano a meraviglia, hanno un’ottima intesa e soprattutto sono molto bravi nell’interscambiarsi nel ruolo di prima punta. Icardi parte sempre come punto di riferimento ma grazie al fatto che Osvaldo è capace a girargli intorno riesce a districarsi bene in tutte le posizioni dell’area avversaria. Proprio questo servirà fare al Franchi per avere la meglio dei viola ma, ovviamente, servirà la collaborazione di tutta la squadra.

TUTTO SU FIORENTINA-INTER

Leggi anche–> Fiorentina-Inter, le probabili formazioni

Leggi anche–> Fiorentina-Inter: vittoria e gioco per riprendersi i tifosi

Leggi anche–> Fiorentina-Inter, Mazzarri: “Gara difficile, dobbiamo gestire le pressioni”