Fiorentina-Inter: vittoria e gioco per riconquistare i tifosi

Fiorentina-Inter rappresenta quasi un bivio per la stagione nerazzurra. La sconfitta col Cagliari e la vittoria non troppo convincente col Qarabag hanno fatto storcere il naso a parecchi tifosi che, durante il match di San Siro, hanno accompagnato la squadra all’intervallo con bordate di fischi. E’ vero che la maggior parte delle contestazioni era per Walter Mazzarri ma è altrettanto vero che la piazza vuole vedere una squadra vincente e, soprattutto, che dia vita ad un gioco brillante, fatto di agonismo e qualità, rabbia e intelligenza: quel giusto mix, quindi, al quale un pubblico dal palato fine come quello nerazzurro si è abituato negli anni scorsi, quelli vincenti.

Prima dell’allenamento di ieri Mazzarri ha tenuto a rapporto la squadra per più di un’ora negli spogliatoi di Appiano Gentile. Il tecnico, con i suoi toni duri e diretti, ha chiesto ai ragazzi una reazione caratteriale in vista del match di Firenze: WM ha indicato la strada da percorrere per il match del Franchi. La partita è troppo importante per l’Inter sia per rimanere attaccata al treno delle prime posizioni sia, e soprattutto, per il morale alla vigilia delle due settimane di sosta che precedono la gara col Napoli.

Bisogna sbloccarsi, soprattutto caratterialmente: Fiorentina-Inter è un match che, in caso di vittoria, può dare una grande iniezione di fiducia mentre, in caso di ko, aprirebbe le porte a nuove critiche e processi che rischierebbero di abbattere le certezze della squadra avviandola verso un’altra stagione anonima. Mazzarri ha chiesto ai suoi rabbia e determinazione. In campo bisogna giocare anche con il cuore: vincere a Firenze sciorinando bel gioco, personalità ed autorevolezza permetterebbe a Mazzarri e alla squadra di spegnere i fischi e di riconquistare i tifosi. La palla passa ora inevitabilmente agli undici che scenderanno in campo al Franchi: serve vincere, serve farlo da Inter per continuare a sognare una stagione importante.

TUTTO SU FIORENTINA-INTER

Leggi anche–> Qarabag, Fiorentina, Napoli: si decide la stagione dell’Inter?

Leggi anche–> Fiorentina-Inter, le probabili formazioni