Fisco, Francesco Coco a processo per evasione fiscale

È finito sotto processo a Milano per aver commesso dei reati di evasione fiscale Francesco Coco, ex calciatore di Milan, Inter e Barcellona. Le indagini condotte dalla Procura di Milano hanno infatti condotto a Coco che, secondo quanto emerso,  pare abbia evaso il fisco dal 2007 al 2010 per un valore di 300 mila euro e per tale ragione è stato accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

L’evasione fiscale per la quale Francesco Coco è attualmente sotto processo a Milano è legata alle attività di Antonio Coco, padre dell’ex calciatore, e in particolare a un immobile di 400 metri quadrati. Oggi si è tenuta in Tribunale la prima udienza e ad essere indagati per fisco non solo l’ex Milan, ma anche la madre, Giovanna Fiorito, il suo commercialista, Raffaele Monastero, che ha negato di aver commesso operazioni irregolari, e un altro imputato.

La prossima udienza del processo per evasione fiscale in cui è coinvolto in prima persona Francesco Coco è prevista per il prossimo 02 marzo e vedrà comparire in aula i testimoni citati dalla difesa. Intanto l’avvocato di Coco ha tenuto a sottolineare come il suo assistito non sia un evasore fiscale e di conseguenza non abbia commesso nessun reato legato al fisco.