Formazioni Verona-Milan, Alex e Rami verso la conferma

Il Milan, dopo la pausa settimanale per gli impegni delle Nazionali, dovrà affrontare l’Hellas Verona domenica prossima al Bentegodi, partita valida per la settima giornata di Serie A. Dopo la buona prova fornita da questi ultimi nell’ultimo impegno casalingo dei rossoneri contro il Chievo, Filippo Inzaghi sembra intenzionato a confermare, anche a Verona, la coppia Alex-Rami in difesa. Gli indizi che portano all’attestazione di fiducia nei confronti dei due possenti difensori centrali partono essenzialmente dai numeri: nella cinque partite precedenti il Milan ha subito la bellezza di nove gol, mentre nell’unico incontro in cui entrambi sono stati schierati dal primo minuto al centro della difesa la squadra è riuscita a mantenere inviolata la porta di Christian Abbiati.

Inoltre la carenza di valide alternative ai due rende meno complicata la scelta di Inzaghi: Bonera, dopo la disastrosa prova di Empoli, è stato momentaneamente messo da parte e Zapata, assente per squalifica nel match contro il Chievo, non ha fornito le stesse prestazioni convincenti viste nel Mondiale brasiliano. Il colombiano, oltretutto, rientrerà soltanto giovedì a Milano, perché impegnato con la sua Nazionale.

Un discorso a parte merita Mexes. Il centrale ex Roma è il difensore più pagato in rosa e allo stesso tempo, complice il mancato accordo con la società riguardo un possibile ridimensionamento dei quattro milioni di euro percepiti come ingaggio, è rimasto ai margini del progetto della squadra, in attesa della naturale scadenza del suo contratto nel giugno 2015. Alex e Rami, quindi, rimangono l’opzione migliore di mister Inzaghi che, oltre a cercare nuovi riscontri positivi sul modulo, vuole testare la solidità dell’inedita coppia franco-brasiliana e il terreno del Bentegodi, che ospiterà Verona-Milan, sarà un valido banco di prova.

TUTTE LE NOTIZIE SU HELLAS VERONA-MILAN

Leggi anche: